<
essere un genitore

Violenza a scuola: cosa fare dalla parte dei genitori?

Sfortunatamente, la Francia non è immune al fenomeno della violenza a scuola. Inoltre, le notizie ci ricordano come alcuni bambini possono essere violenti.

Violenza fisica o verbale, molestie, minacce. Senza andare fino al punto di affrontare questi casi particolari che hanno reso l'Une dei vari fatti, la violenza esiste davvero in certi corsi scolastici o corridoi di college o scuole superiori.
Per gli studenti, i genitori, come insegnanti e dirigenti scolastici, queste situazioni sono particolarmente difficili.

L'infanzia è un periodo cruciale e delicato durante il quale gli esseri umani sono psicologicamente costruiti. Il trauma di aver subito violenza durante gli anni scolastici può lasciare cicatrici per tutta la vita. È quindi molto importante essere vigili nei confronti del comportamento di tuo figlio, dato che lui o lei non ammette di essere vittima di violenza a scuola. Tuttavia, solo i genitori informati sulla realtà della violenza a scuola saranno in grado di agire.

Un altro fatto importante: i bambini dicono "violento" non realizzano necessariamente la crudeltà delle loro azioni. Far capire loro che il loro comportamento è negativo nei confronti degli altri bambini può essere complicato, ma essenziale!

Perché i bambini sono violenti? Come aiutare il bambino che è una vittima? Come identificare il giovane all'origine di questa violenza? E come convincerlo a cambiare il suo comportamento?

Scoprite nel nostro file alcuni consigli pratici e la testimonianza di una madre di un bambino vittima di violenza a scuola.

Leggi anche la nostra intervista con la psicologa Elodie Delafon, che ci fornisce preziosi consigli per quanto riguarda i bambini violenti o vittime di violenza.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Appuntamento nel nostro FORUMS Child or Psychology!

Per leggere anche:

> Mio figlio è stressato!
> 15 frasi da dire a suo figlio quando ha paura
> Iperattività del bambino: non è solo il Ritalin!

Autore: Ladane Azernour-Bonnefoy.
Consulente esperto: Elodie Delafon, psicologa clinica.

Messaggi Popolari

Categoria essere un genitore, Articolo Successivo

Come un bambino impara a leggere: un diverso ritmo di apprendimento - essere un genitore
essere un genitore

Come un bambino impara a leggere: un diverso ritmo di apprendimento

Continuazione dell'intervista di Franck Ramus, ricercatore del CNRS, Laboratorio di scienze cognitive e psicolinguistica (UMR 8554). Quando dovremmo iniziare a preoccuparci? Franck Ramus: Nel centro del PC, un bambino che non ha imparato le basi della decodifica dovrebbe ricevere un supporto pedagogico specifico da parte dell'insegnante (o dell'insegnante) o dell'insegnante specialista - senza pregiudicare alcuna diagnosi
Per Saperne Di Più
Soluzioni ai piccoli problemi dell'allattamento al seno - essere un genitore
essere un genitore

Soluzioni ai piccoli problemi dell'allattamento al seno

L'allattamento al seno può essere la cosa più naturale, promuovere lo scambio e rafforzare il legame tra madre e figlio: ciò non significa che ciò avvenga sempre senza problemi. E queste difficoltà legate all'allattamento al seno possono essere difficili per la giovane madre. Seni gonfio, gocce di allattamento, crepe: piccole preoccupazioni per alcuni, grandi problemi per gli altri. Per
Per Saperne Di Più
Diabete e scuola: cosa dovresti portare? - essere un genitore
essere un genitore

Diabete e scuola: cosa dovresti portare?

Una giornata a scuola per un bambino diabetico: > Idealmente, tuo figlio ha fatto una buona colazione e non avrà bisogno di tornare a scuola. Se, tuttavia, non ha preso nulla e per evitare l'ipoglicemia, offrigli un piccolo spuntino che porterà per la pausa delle 10:00. Nel contesto delle restrizioni alimentari stabilite per prevenire l'obesità, gli spuntini sono proibiti nelle scuole materne e primarie. D
Per Saperne Di Più
Allattamento al seno: reggiseno e pettorali - essere un genitore
essere un genitore

Allattamento al seno: reggiseno e pettorali

Scegli anche un reggiseno adatto per l'allattamento! Il seno, che è cambiato durante la gravidanza, si evolverà ancora durante l'allattamento. Infatti, durante l'aumento del latte, il suo volume aumenta. Per la tua comodità, è quindi importante scegliere un buon reggiseno per l'allattamento al seno: deve mantenerti senza stringere. E
Per Saperne Di Più