Tubercolosi: i sintomi

Quando un organismo viene infettato da BK per la prima volta, viene chiamato infezione primaria. Il soggetto più spesso non presenta sintomi di tubercolosi.

All'infezione primaria, l'unico segno apparente è il turno della reazione-cuti. In questa fase della malattia, il paziente non è contagioso.

A seguito di un'infezione primaria, il paziente può svilupparsi diversi mesi - anche anni - successivamente una malattia tubercolare. I sintomi variano a seconda della forma clinica. Il più comune è la forma polmonare. Associa sintomi generali: febbre da sera (presente di sera), sudorazione notturna, affaticamento, perdita di peso; e sintomi respiratori: tosse grassa, sangue nell'espettorato e dolore al petto.

La malattia da tubercolosi è contagiosa: i batteri vengono trasportati nelle goccioline di saliva e nell'espettorato. Il bacillo di Koch rimane sospeso nell'aria. Atmosfere e promiscuità limitate favoriscono il passaggio dei bacilli da un individuo all'altro.

Esistono altre forme di tubercolosi. In questo caso, i focolai infettivi si trovano al di fuori del polmone: tubercolosi ossea come la malattia di Pott nella colonna vertebrale, la forma neurologica con meningite tubercolare, specialmente nei bambini, tubercolosi digestiva, tubercolosi uro- genitale, ecc. I sintomi della malattia dipendono dalla sua posizione. Diverse forme cliniche possono coesistere nello stesso paziente.

Per fare la diagnosi di tubercolosi, è necessario evidenziare il batterio (BK) nell'espettorato, nei campioni di ascesso, nel sangue e / o nelle urine ...

rabbia Articolo Precedente

rabbia

Cancro alle ossa: fonti e note Articolo Precedente

Cancro alle ossa: fonti e note

Messaggi Popolari