malattie

Tiroidite: le cause

Le cause della tiroidite, cioè l'infiammazione della tiroide, sono principalmente autoimmuni, più raramente infettive o addirittura medicate.

Tiroidite autoimmune

La tiroidite autoimmune è legata a una rottura della tolleranza immunitaria: il corpo produce cellule di difesa (anticorpi) contro la tiroide. Reclutano altre cellule immunitarie (globuli bianchi) che si infiltrano nella tiroide e creano fibrosi con aumento della dimensione della tiroide (gozzo), a volte seguita da una diminuzione del volume.

Questa graduale distruzione della ghiandola tiroidea può comportare la completa soppressione della produzione di ormone tiroideo (ipotiroidismo), ma alcuni pazienti possono avere ancora abbastanza ormone tiroideo per prevenire l'ipotiroidismo. Esistono 3 sottotipi:

  • Tiroidite di Hashimoto (o tiroidite cronica linfocitica), che è la causa più comune (dallo 0, 5 al 4% della popolazione).
    La malattia di Hashimoto di solito progredisce fino all'ipotiroidismo, ma in alcuni casi (10%) può progredire in ipertiroidismo transitorio o guarire spontaneamente.
  • La tiroidite postpartum si verifica nell'1-5 % delle donne che hanno appena partorito
  • Tiroidite silente : nessun segno o sintomo di infiammazione
  • Tiroidite atrofica che si evolve sempre verso una diminuzione del volume della tiroide e quindi un ipotiroidismo definitivo.


Tiroidite di De Quervain

Questa tiroidite è 10 volte meno comune della tiroidite di Hashimoto. È una condizione benigna spesso preceduta da un'infezione del tratto respiratorio (influenza, bronchite, nasofaringite, ecc.) O da una malattia virale (parotite o tipo di morbillo). La tiroide è infiltrata da cellule giganti o sede di una reazione fibrosa.

Le lesioni generate possono regredire (l'ipotiroidismo reversibile); ma può anche evolvere in ipotiroidismo definitivo. È accompagnato da un aumento delle dimensioni della tiroide e talvolta da un'alterazione dello stato generale.

Tiroidite iatrogena

La tiroidite iatrogena si verifica dopo il trattamento. I più frequentemente coinvolti sono:

  • Amiodarone: può causare ipo e ipertiroidismo
  • Litio: prescritto nel disturbo bipolare
  • Interferoni alfa e interleuchine: sono le cause della tiroidite nel 2-5% dei casi

Tiroidite fibrosa di Riedl

Molto più rara, la tiroidite fibrosa di Riedl è caratterizzata da un aumento del volume tiroideo che indurisce (gozzo denso) e invade i tessuti circostanti. Poiché ha una compressione sulla trachea, può causare gravi problemi respiratori.

La tiroidite di Riedl è un caso particolare perché combina una predisposizione genetica e una malattia autoimmune.

Tiroidite infettiva

La tiroidite infettiva è molto rara.

Le forme acute sono dovute all'attacco della tiroide da parte di un batterio (stafilococco o streptococco) e si verificano in un contesto di infezione generale (sepsi, tubercolosi generalizzata) o su siti indeboliti nelle persone affette da cancro, AIDS o diabete scarsamente controllato.

La tiroidite da funghi (micobatteri), d'altra parte, tende a diventare cronica.

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Vai ai nostri FORUMS ormoni e tiroide o un medico ti risponde.

Per leggere anche:

Tiroidite di Hashimoto
Gozzo: provoca un trattamento
Malattia di Graves: una malattia della tiroide
Nodulo con tiroide

Messaggi Popolari

Categoria malattie, Articolo Successivo

Malattia di Lyme: i sintomi - malattie
malattie

Malattia di Lyme: i sintomi

Il batterio Borrelia responsabile della malattia di Lyme può raggiungere diversi tessuti del corpo e quindi manifestarsi con sintomi che variano da un individuo all'altro. Ha un particolare trofismo per le articolazioni e i tessuti nervosi. A volte, la puntura di zecca è passata inosservata e viene quindi attribuita a una patologia neurologica o articolare.
Per Saperne Di Più
Epatite B: la testimonianza di un paziente - malattie
malattie

Epatite B: la testimonianza di un paziente

La testimonianza di Francoise, 55 anni, che soffre di epatite B cronica, ha seguito vari trattamenti ... Raccontaci come è iniziata la malattia. In effetti, ho sofferto di epatite B per quasi trent'anni. Vedi, non è nuovo! Ero estremamente stanco. Non potevo alzarmi la mattina. Non volevo più niente Non potevo fare niente, o lavorare, o camminare, niente! A
Per Saperne Di Più
Sindrome di Rett: un grave handicap mentale e fisico - malattie
malattie

Sindrome di Rett: un grave handicap mentale e fisico

La sindrome di Rett è una disabilità neurologica. È una malattia genetica che si traduce in una progressiva alterazione dello sviluppo psicomotorio. Questa sindrome è descritta per la prima volta nel 1966 dal professor Andreas Rett. È caratterizzato da un grave handicap mentale e fisico. A volte è stato scambiato per l'autismo. La f
Per Saperne Di Più
Tumore del cervello: e dopo? - malattie
malattie

Tumore del cervello: e dopo?

1- Gli effetti collaterali dei trattamenti > Dopo l'intervento Oltre alla possibilità di complicanze immediate (edema cerebrale, infezione da meningi, ematoma, ecc.) Dopo l'intervento chirurgico per la rimozione del tumore al cervello, è comune che si stanchi nelle settimane successive al trattamento chirurgico.
Per Saperne Di Più