<
malattie

Gomito del tennista: i sintomi

Il dolore è il sintomo principale di un gomito del tennista.

Questo dolore è localizzato sul sistema esterno del gomito (noto come l'epicondilo), ma a volte può andare fino alla spalla o fino al polso. Spesso è un dolore che inizia e si manifesta quando il paziente esegue movimenti di torsione o un polso tenditore. A seconda dell'intensità dell'infiammazione, anche altri movimenti sul braccio possono diventare dolorosi. Il dolore che caratterizza un gomito del tennista a volte può diventare persistente.

A volte, l'area dolente può presentare un leggero gonfiore e / o arrossamento, pertanto può apparire leggermente gonfia (che è raro).

In presenza di questi sintomi, è consigliabile consultare un medico generico, che può indirizzare il paziente a un reumatologo, uno specialista della riabilitazione funzionale o un medico sportivo. Normalmente, un esame clinico è sufficiente per identificare e diagnosticare un gomito del tennista. Il medico cercherà di identificare i movimenti che hanno causato questo disturbo.

In caso di dubbi sulla diagnosi, possono essere effettuati altri esami complementari per diagnosticare un gomito del tennista. Le radiografie possono essere richieste in caso di dubbi sulla diagnosi. In alcuni casi eccezionali, viene prescritta una risonanza magnetica se la diagnosi non è chiara o se viene considerata un'operazione. Questo non è affatto un esame di routine. Questi esami sono solitamente richiesti se la guarigione del gomito del tennista è difficile o richiede tempo.

Messaggi Popolari

Categoria malattie, Articolo Successivo

Apnea notturna: fonti e note - malattie
malattie

Apnea notturna: fonti e note

- Viot-Blanc V. Sindrome da apnea del sonno in neurologia: dove e come cercarla? Come e perché trattarlo? Neurol.com. 2009; 1 (3): 79-83. - Boutremans E, Medin Rey S, Loeb L. Gestione della sindrome da apnea del sonno. Rev Med Brux. 2008; (29): 277-80 - Ballivet de Régloix S, Pons Y, Chabolle F, Clemente P, Maurin O, Conessa P.
Per Saperne Di Più
Chikungunya: trattamenti - malattie
malattie

Chikungunya: trattamenti

Un esame del sangue è necessario per fare la diagnosi, e soprattutto per differenziare Chikungunya dalla febbre dengue. Non esiste un trattamento specifico per Chikungunya. Gli unici farmaci prescritti sono anti-infiammatori e analgesici antipiretici (eccetto l'aspirina) per ridurre il dolore e la febbre.
Per Saperne Di Più
Epatite B: trattamenti - malattie
malattie

Epatite B: trattamenti

I portatori del virus dell'epatite B non richiedono tutti un trattamento. Sarà prescritto solo in alcuni casi, specialmente durante l'epatite cronica attiva (che può evolvere in gravi complicanze). Oggi non esiste una cura definitiva per l'epatite B. I farmaci esistenti bloccano la diffusione del virus, lo fanno scomparire dal sangue circolante e prevengono le complicazioni.
Per Saperne Di Più
Iperfagia: trattamenti - malattie
malattie

Iperfagia: trattamenti

Il trattamento del binge eating dovrebbe essere bifocale: l'assistenza dovrebbe includere il monitoraggio nutrizionale e il supporto psicologico. Possono essere proposti diversi tipi di terapie, in particolare la terapia cognitiva e comportamentale. Quando viene avviato un trattamento psicoterapeutico, viene eseguito più volte.
Per Saperne Di Più