Stress sul lavoro: il parere dell'esperto

Intervista con il Dr. Serge Marquis, specialista di salute della comunità e consulente nel campo della salute mentale sul lavoro. È l'autore del libro "We are screwed, we think too much", edizioni de La Martinière.

Cos'è lo stress?

Lo stress è una risposta biologica del nostro corpo alle minacce esterne. Una reazione che ci ha permesso di sopravvivere sin dall'alba dei tempi. Questo provoca la secrezione di ormoni e mediatori chimici che ci ha permesso di reagire rapidamente, di fuggire o di difenderci ... Oggi viviamo felici in un ambiente molto diverso, ma questo tipo di reazione esiste ancora e può essere innescato anche da minacce che non mettono in pericolo le nostre vite, ma solo il nostro ego. È la sopravvivenza della nostra immagine che è minacciata.

Quindi, abbiamo la stessa reazione a un cipiglio di altri, che i nostri antenati hanno avuto quando hanno sentito un ruggito ... E alla fine le secrezioni di ormoni e mediatori chimici non serviranno a fuggire oa difenderci. Queste sostanze secrete in grandi quantità possono disturbare il nostro sistema immunitario e, in definitiva, la nostra salute ...

È possibile domare lo stress?

Oggi la nostra più grande fonte di stress è la voce che abbiamo nelle nostre teste, i pensieri che occupano le nostre menti tutto il giorno: giudizi, rimpianti, preoccupazioni ... È come se fosse un "criceto stupido" che corre sulla sua ruota e ripete i pensieri negativi in ​​un ciclo. Come controllare questa reazione e disconnettere la roulette del criceto? È del tutto possibile praticare "calmare la bestia" prima che la risposta allo stress venga attivata.

Il segreto è nella vigilanza: l'attenzione non può essere in due posti allo stesso tempo. Il cervello favorisce l'attenzione su ciò che percepisce come una minaccia per il nostro ego. Dobbiamo sviluppare la vigilanza per capire dove è la nostra attenzione e riportarla al momento presente. Per arrivarci, devi allenarti con molta disciplina. Lungi dall'essere un limite alla libertà, la disciplina ci permette di mettere in atto abitudini per far tacere la voce nella nostra testa.

Potresti dare qualche linea di condotta per calmare le nostre ansie interne?

Al fine di domare il "criceto pensoso", dobbiamo spostare la nostra attenzione su qualcosa di diverso da questa voce che parla nella nostra testa. Una tecnica possibile è imparare a concentrarsi sulla respirazione, concentrandosi sulla sensazione dell'aria che entra nel naso e gonfia l'addome. Questo innesca una reazione fisica, agisce sul diaframma, stimola il sistema nervoso parasimpatico. Invia al cervello il messaggio per fermare gli ormoni dello stress.

Con l'allenamento per mettere la tua attenzione sul respiro, metti in atto nuovi riflessi. Le sinapsi si attiveranno nel tuo cervello, il che ti permetterà di focalizzare la tua attenzione e promuovere la calma in tutti i tipi di circostanze. Questa vigilanza rende possibile non essere una trappola dell'ego.

Come trovare piacere e significato nella vita professionale di tutti i giorni?

Sono passati 30 anni da quando mi occupo di persone che hanno problemi al lavoro. Quando arrivano nel mio ufficio, vengono svuotati, esausti. Dicono spesso questa frase: "Non so più chi sono. Non so dove sto andando. Il burnout professionale tocca quindi la questione dell'identità. È importante, quindi, riconnettersi con le risorse dentro di noi, a partire dall'autostima e tracciare una direzione, guardando i risultati.

È importante identificare quale sia la paura che scatena la risposta allo stress. Cosa ti fa sentire minacciato? Nel campo professionale, dobbiamo spesso affrontare situazioni di stress nel trattare con i nostri superiori o colleghi. Il conflitto sorge quando l'ego cerca di "vincere", di prevalere sull'altro. Ma piuttosto che essere in conflitto, sarebbe necessario comunicare. Concentrati su ciò che è simile nelle opinioni invece di cercare ciò che è diverso. E quando arriviamo all'analisi delle differenze, dovremmo sapere come imparare qualcosa dall'altra, piuttosto che voler distruggere a qualsiasi prezzo il suo punto di vista, in modo che il nostro ego vinca.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Ci vediamo nei nostri FORUM!

Per leggere anche i nostri file:

> Fiducia in se stessi, può essere appresa
> Superare le tue ansie, fobie e ansie!
> Depressione: come uscire?
> Fori di memoria: quando preoccuparsi?

Stress da lavoro: le cause Articolo Precedente

Stress da lavoro: le cause

Dipendenze: droghe sintetiche Articolo Precedente

Dipendenze: droghe sintetiche

Messaggi Popolari