Rinite: trattamenti

Trattamento in caso di rinite allergica

In caso di rinite allergica, prima di proporre un trattamento breve o una possibile desensibilizzazione, è necessario prima evitare il contatto con l'allergene. Difficile quando si tratta di polline, di solito più facile se si è allergici a certi animali.

Il trattamento stesso è sintomatico

Di solito include un antistaminico, un farmaco che si oppone al meccanismo di allergia, assunto in forma orale. Gli antistaminici sono prescritti una volta al giorno o su richiesta se i sintomi sono intermittenti.

Ci sono anche trattamenti locali: uso di spray nasali di trattamenti specifici (ad es. Lomusol o corticosteroidi nasali).

Eccezionalmente, se il sequestro è particolarmente grave, il medico può prescrivere corticosteroidi per via generale in breve cura.

Il trattamento di base è quello dell'allergia .

Quando i sintomi sono cronici, difficili da controllare nonostante l'uso di trattamenti sintomatici e quando la rimozione dell'allergene non è possibile, a volte viene proposta la desensibilizzazione sottocutanea.

Tuttavia, l'efficacia di questi trattamenti è modesta e la sua attuazione è particolarmente restrittiva dal numero di iniezioni sottocutanee da praticare. La desensibilizzazione sublinguale ha un'efficacia incerta per i frequenti effetti avversi locali e dovrebbe essere evitata.

Nuovi approcci, compresa l'immunoterapia con allergeni, sono attualmente in fase di studio. Nuovi trattamenti sono quindi da sperare nei prossimi anni.

Trattamento in caso di rinite infettiva

Per la rinite infettiva, di solito di origine virale, è meglio soffiarsi regolarmente il naso e il bambino deve lavarsi bene il naso.

Il medico può prescrivere trattamenti sintomatici in base ai reclami di cui il paziente si lamenta.

Trattamento nella rinite vasomotoria o ipertrofica

Trattamenti vasocostrittori per la farmacia decongestionante e da banco, espongono a rischi cardiovascolari potenzialmente gravi. Il loro rapporto rischi / benefici è quindi chiaramente sfavorevole ed è meglio evitarli.

Si possono usare trattamenti sintomatici e sicuri: lavaggio regolare del naso con soluzione salina fisiologica, uso di "Corno di rinoceronte", idratazione abbondante, ecc.

In alcuni casi specifici può essere indicato un trattamento laser locale o addirittura un intervento chirurgico.

Consigli pratici:

  • Se ti viene offerta un'operazione al naso per rimuovere eventuali polipi, sappi che dopo un po 'i problemi potrebbero riapparire. L'operazione non è efficace al 100%.
  • Se hai in modo permanente o quasi un naso chiuso, usa solo i farmaci prescritti dal medico ENT. Alcuni trattamenti che vengono abusati o usati troppo a lungo possono promuovere o mantenere problemi di ostruzione nasale.

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Ci vediamo nei nostri FORUM O allergie !

Per leggere anche:

> Naso intasato: causa al trattamento
> Febbre da fieno: come prevenirlo?
> Desensibilizzazione: non soffre più di allergie!

Verruca plantare: note e fonti Articolo Precedente

Verruca plantare: note e fonti

L'ascesso dentale Articolo Precedente

L'ascesso dentale

Messaggi Popolari