Psoriasi: la testimonianza di un paziente

Estelle, 39 anni, racconta nella sua testimonianza di aver attraversato momenti di grande depressione a causa della sua malattia della pelle ...

Sei stato affetto da psoriasi per molto tempo?

Dall'adolescenza. Ha iniziato con la forfora. Ho provato tutto, shampoo antiforfora di tutti i tipi. Non ha funzionato. Ma non pensavamo alla psoriasi. Non sapevamo nemmeno che esistesse. D'altra parte, abbiamo conosciuto la forfora. Era già doloroso al momento dell'adolescenza, quando si comincia a voler piacere, avere sempre la forfora sui suoi vestiti. Mi ha persino causato un tic. Mi stavo sempre grattando la testa. E poi, è iniziato sui gomiti. Avevo specie di zolla rossa e pelle morta. Piatti bianchi Cala è iniziato quando mio padre è morto. Avevo 16 anni. È arrivato subito. Lì, siamo andati a vedere il dermatologo. E abbiamo scoperto questa malattia.

Sei riuscito a concederti?

Non all'inizio. Ho visto diversi dermatologi. Ho preso il mio trattamento correttamente, ma non ha funzionato. Cambiare medici, in quel modo, era molto demoralizzante. Ho avuto l'impressione di non farla franca. Avevo questi piatti sui gomiti, non osavo mettere le mezze maniche in classe sportiva, mi vergognavo. Non ho osato andare in piscina. E 'stato brutto. E i dottori, che all'inizio non potevano guarirmi ... era difficile. Soprattutto perché la psoriasi è progredita.
L'estate era un po 'meglio con il sole. Ma l'inverno era un inferno. E ho finito per averne anche sul mio viso. Intorno alle orecchie, sulle sopracciglia. Un orrore. Non osavo più guardare nessuno. E ancora nessun trattamento efficace.

E oggi?

Vivo con la psoriasi Posso dirti che è stata la mia vita, questa malattia. Mi sono ricaduto su di me, a un'età in cui abbiamo degli amici. Certamente ha cambiato il mio carattere. Difficile avere fiducia in se stessi e amare se stessi quando si hanno le sopracciglia che si sbranano tutto il tempo e le placche sulle braccia. Ho attraversato periodi di grande depressione. Penso che possiamo persino parlare di depressione. E poi, qualche anno fa, ho incontrato un nuovo dermatologo che mi ha offerto un trattamento di base. Le sessioni UV mi hanno fatto sentire bene. Inoltre, ero abbronzato in pieno inverno ... è stupido, ma mi dava un po 'di confidenza nella mia immagine.

E con questo dermatologo, ho capito meglio i meccanismi della malattia. Ho prestato attenzione al mio stile di vita. E poi ho seguito un trattamento farmacologico, e lì, è meglio. Bene, quando sono troppo stanco, o qualcosa di brutto succede nella mia vita, ritorna. Ma lo so. So come funziona Posso controllare la malattia. E ora presumo.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Ci vediamo nei nostri FORUM Malattie e cura della pelle!

Paralisi facciale: note e fonti Articolo Precedente

Paralisi facciale: note e fonti

Sifilide: sintomi Articolo Precedente

Sifilide: sintomi

Messaggi Popolari