PIPRAM FORT 400 mg

Farmaco generico della classe terapeutica: Infectiology - Parasitology
principi attivi: acido piperidico
laboratorio: Sanofi-Aventis Francia

Compressa rivestita
Scatola da 50
Tutte le forme

indicazione

PIPRAM FORT 400 mg compresse rivestite è indicato per il trattamento delle seguenti infezioni (vedere sezioni Avvertenze e precauzioni d'impiego e proprietà farmacodinamiche ). Prestare particolare attenzione alle informazioni disponibili sulla resistenza batterica all'acido pipemidico prima di iniziare il trattamento.

Devono essere prese in considerazione raccomandazioni ufficiali sull'uso appropriato degli antibatterici.

Negli adulti:

· Cistite acuta semplice e semplice,

· Cistite ricorrente

Dosaggio PIPRAM FORT 400 mg scatola rivestita Tablet da 50

dosaggio

Donna adulta

Nel soggetto con normali funzioni renali ed epatiche

800 mg al giorno in due dosi, cioè 1 compressa dosata a 400 mg al mattino e alla sera

Nei pazienti con insufficienza renale

Nessun aggiustamento della dose in caso di grave insufficienza renale.

In pazienti con insufficienza epatica

Nessun aggiustamento del dosaggio.

Popolazione pediatrica

La compressa rivestita di PIPRAM FORT 400 mg è controindicata nei bambini e negli adolescenti (vedere paragrafo 4.3 ).

Modalità di amministrazione

Via orale

Le compresse devono essere deglutite con un abbondante bicchiere d'acqua.

Contro indicazioni

Questo medicinale non dovrebbe mai essere usato:

· Nei bambini o negli adolescenti,

· In pazienti con ipersensibilità all'acido pipemidico, altri chinoloni o ad uno qualsiasi dei componenti di questo farmaco (vedere la sezione Composizione ),

· In pazienti con una storia di tendinopatia legata a chinoloni (vedere sezioni Avvertenze e precauzioni e reazioni avverse ),

· In caso di allattamento al seno (vedere la sezione su Gravidanza e allattamento )

· Nei pazienti con allergia al grano (diversa dalla celiachia).

Effetti collaterali Pipram Fort

· Manifestazioni gastrointestinali: gastralgia, nausea, vomito, diarrea, che non richiedono l'interruzione del trattamento.

· Reazioni allergiche: Eccezionalmente, edema di Quincke, shock anafilattico (vedi sezione Avvertenze e precauzioni ).

· Manifestazioni cutanee: sezione photosensitization (vedi Avvertenze e precauzioni ). Molto raramente, eruzioni cutanee e orticaria.

Eruzioni bollose, sindrome di Stevens-Johnson, sindrome di Lyell.

Fixato eritema pigmentato.

· Manifestazioni neurologiche: vertigini, disturbi dell'equilibrio.

· Manifestazioni reumatologiche: molto raramente, tendinite (vedi Avvertenze e precauzioni per l'uso ).

Messaggi Popolari