Fobia sociale: trattamenti

I trattamenti più efficaci per la fobia sociale sono i farmaci antidepressivi associati alle terapie comportamentali e cognitive (CBT). Queste terapie consentono di modificare i comportamenti di evitamento, di modificare i riflessi della vita, costruiti da anni, fin dall'infanzia spesso, ma mal adattati al quotidiano (alla realtà).

In caso di attacco di ansia, ovviamente, il primo trattamento sarà un farmaco ansiolitico. Ma questo ansiolitico deve essere preso solo in una cura puntuale. Sappiamo che può creare dipendenze.

In caso di depressione, se la causa o la conseguenza della fobia sociale, il trattamento sarà un antidepressivo (venlafaxina, escitalopram, paroxetina ...). Antidepressivi che agiscono anche sull'ansia.

Ma se vuoi risolvere il problema e liberartene, devi osare impegnarti in una terapia comportamentale e cognitiva. Anche se, per un fobico, affrontare la sua fobia senza cercare di evitarlo, è la più grande sfida! È la libertà e la qualità della vita che dipendono da esso.

I trattamenti per la fobia sociale coinvolgono terapie comportamentali e cognitive.
Se vogliamo riassumere, possiamo dire che il principio delle terapie comportamentali e cognitive (CBT) è il riapprendimento. Hai imparato a reagire in un certo modo a una certa situazione e, beh, disimparerai ciò che sai, per reimparare una nuova risposta. Lascia le tue vecchie abitudini per adottare nuove, più adatte e più confortevoli per te. Sul principio di Pavlov e sui riflessi condizionati, per così dire.

Le terapie comportamentali e cognitive sono brevi terapie. Non ci sono lunghi anni sul divano dello psichiatra. Bastano poche settimane o pochi mesi. Il loro principio non è quello di analizzare a fondo la tua personalità, ma di risolvere un problema specifico.

Di fronte alla tua fobia sociale, lo psichiatra ti aiuterà a identificare le situazioni più spaventose per te e, soprattutto, ti aiuterà a decifrare cosa ti fa paura in queste situazioni. Per prima cosa metterete le parole su di esso, imparerete a nominarli.

Quindi, lo psichiatra ti dà esercizi da eseguire. Come i compiti E gradualmente, al tuo ritmo, ti guiderà ad affrontare la situazione che ti spaventa.

Le sessioni combinano esercizi pratici (decondizionamento) e analisi dei tuoi pensieri.

Nello specifico, queste sessioni durano 45 minuti, ripetute settimanalmente, per un anno piccolo (max).

Osteoporosi: il consiglio dello specialista Articolo Precedente

Osteoporosi: il consiglio dello specialista

Glaucoma: i sintomi Articolo Precedente

Glaucoma: i sintomi

Messaggi Popolari