PHENERGAN 2,5%

Farmaco generico della classe terapeutica: Allergologia
principi attivi: Promethazine
laboratorio: Ucb Pharma SA

Soluzione iniettabile
Scatola da 5 fiale da 2 ml
Tutte le forme

indicazione

Trattamento sintomatico dell'orticaria acuta

Dosaggio PHENERGAN 2, 5% Soluzione iniettabile Scatola da 5 fiale da 2 ml

Riservato agli adulti e ai bambini sopra i 15 anni .
Via intramuscolare profonda o infusione endovenosa.
1 lampadina, per rinnovare quando necessario una volta.

Contro indicazioni

CONTRA-INDICARE:
- Ipersensibilità a uno dei componenti.
- Bambino sotto i 15 anni.
- A causa della presenza di prometazina :
. Storia di agranulocitosi con altre fenotiazine.
. Rischio di glaucoma chiudendo l'angolo.
. Rischio di ritenzione urinaria correlata a disturbi uretroprotici.
NON RACCOMANDATO:
Gravidanza: non sono disponibili dati affidabili sulla teratogenesi animale per la prometazina. Nella pratica clinica, l'uso della prometazina in un numero limitato di gravidanze non sembra aver rivelato alcun particolare effetto malformativo o fetotossico fino ad oggi. Tuttavia, sono necessari ulteriori studi per valutare le conseguenze dell'esposizione durante la gravidanza. Sulla base di questi dati, l'uso di questo farmaco deve essere evitato come misura precauzionale durante il primo trimestre di gravidanza.
- Allattamento: la prometazina passa nel latte materno. Date le possibilità di sedazione o eccitazione paradossale del neonato, e ancor più i rischi di apnea del sonno evocati con le fenotiazine, questo farmaco non è raccomandato in caso di allattamento al seno.
- Associazioni non raccomandate : alcol, sultopride.

Effetti collaterali Phenergan

Le caratteristiche farmacologiche della prometazina sono la causa di effetti avversi di intensità disuguale e dose-correlata o meno (vedere la farmacodinamica):
- Effetti neurovegetativi:
. sedazione o sonnolenza, più marcata all'inizio del trattamento;
. effetti anticolinergici come secchezza delle membrane mucose, stitichezza, disturbi della camera, midriasi, palpitazioni cardiache, rischio di ritenzione urinaria;
. ipotensione ortostatica;
. disturbi dell'equilibrio, vertigini, perdita di memoria o concentrazione;
. incoordinazione motoria, tremori (più frequenti negli anziani);
. confusione mentale, allucinazioni;
. più raramente, effetti come eccitazione: agitazione, nervosismo, insonnia.
- reazioni di consapevolezza:
. eritema, eczema, prurito, porpora, possibilmente orticaria gigante;
. edema, più raramente angioedema; . shock anafilattico;
. fotosensibilità. - Effetti ematologici :. leucopenia, neutropenia, agranulocitosi eccezionale;
. trombocitopenia;
. anemia emolitica.

Messaggi Popolari