Personalità borderline: e l'entourage?

Che tu sia il fratello, il migliore amico o il compagno di una persona borderline, non è sempre facile capire o sostenere i tuoi movimenti emotivi fluttuanti.
Primo, l'entourage deve rendersi conto che la personalità borderline è un vero disturbo psichiatrico, e non un semplice difetto di carattere, che richiede cure psichiche.

Il supporto che l'entourage può portare alla persona borderline è essenziale, ma bisogna sapere come mantenere la giusta distanza relazionale e non cercare di sostituirsi al ruolo del terapeuta. Ecco i suggerimenti che portiamo all'entourage.

1 - In tempi difficili "in crisi", la persona borderline ha bisogno prima di tutto di essere rassicurata. Quindi non giudicare, ma rassicurarla come puoi!

2 - Incoraggiala nei suoi progetti (che a volte lei fatica a mantenere), complimentala per le sue qualità e i suoi valori personali.

3 - Rimanere fermo quando necessario, soprattutto quando supera i limiti.

4 - Sii vigile nei momenti "depressivi" della persona amata, specialmente quando esprimi pensieri suicidi. Non esitare in quei momenti a contattare il suo entourage, il suo psichiatra o portarlo all'emergenza se non riesci a gestire la situazione da solo. In breve, essere in grado di delegare pur mostrandoti presente.

5 - Sai come relativizzare i rimproveri che ti fa. Tieni presente che il motivo della sua rabbia è spesso la profonda paura di essere abbandonato.

6 - Sapere come preservare il proprio spazio personale per evitare di entrare in una relazione troppo fusionale.

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Ci vediamo nella nostra psicologia FORUM !
Ipertensione arteriosa polmonare Articolo Precedente

Ipertensione arteriosa polmonare

Carcinoma polmonare (cancro bronchiale): fonti e note Articolo Precedente

Carcinoma polmonare (cancro bronchiale): fonti e note

Messaggi Popolari