PERSANTINA 10 mg / 2 ml

Farmaco generico della classe terapeutica: cardiologia e angiologia
Principi attivi: Dipiridamolo
laboratorio: Boehringer Ingelheim

IV soluzione iniettabile
Scatola da 10 fiale da 2 ml
Tutte le forme

indicazione

Questo medicinale è solo per uso diagnostico.

Esplorazioni funzionali cardiovascolari:

Il rilevamento dell'ischemia miocardica viene effettuato idealmente da uno stress test elettrocardiografico con o senza scintigrafia miocardica. L'uso di Persantine Injectable è indicato quando uno stress test non può essere eseguito o non è contributivo (blocco di sinistra).

Inoltre, il test scintigrafico di Persantine Injectable può essere combinato con un test di stress in base a diversi protocolli al fine di ottimizzare la rilevazione di ischemia.

Dosaggio PERSANTINA 10 mg / 2 mL Soluzione iniettabile IV Scatola da 10 fiale da 2 ml

0, 56 mg / kg a 0, 80 mg / kg di infusione endovenosa in 4 minuti.
Questa dose può essere aumentata senza superare 0, 95 mg / kg in 6 minuti.

Contro indicazioni

Controindicazioni comuni ai test di provocazione:

- infarto recente <5 giorni
- angina instabile
- stenosi stretta del tronco comune non connesso noto
- disturbi del ritmo severo incontrollati
- insufficienza cardiaca incontrollata
- rifiuto del paziente

Controindicazioni specifiche al dipiridamolo:

ipotensione arteriosa sistemica (AS <90 mmHg)
- trattato l'asma
- grave ipertensione arteriosa polmonare
- bradicardia <40 battiti / min
- disfunzione del seno
- blocco atrioventricolare ad alto grado ( 2 ° e 3 ° grado)
- allergia nota al dipiridamolo o alla teofillina

Controindicazioni relative:

- broncopatia cronica ostruttiva grave
- ictus recente (<1 mese)

Effetti collaterali di Persantine

In un test con dipiridamolo, l'incidenza del decesso (0, 95 / 10 000) o l'infarto miocardico non letale (1, 8 / 10.000) è bassa e equivalente a quella osservata in un sforzo.

Gli effetti collaterali minori (40-50% dei pazienti esaminati) sono il risultato più spesso dell'effetto vasodilatatore sistemico del dipiridamolo.

Le reazioni avverse sono presentate di seguito dal sistema di organi di classe e per frequenza utilizzando le seguenti categorie: molto comune (³ 1/10); frequente (³ 1/100, <1/10); non comune (³ 1/1000, <1/100); raro (³ 1/10 000, <1/1000); molto raro (<1 / 10.000), non noto (non può essere stimato in base ai dati disponibili)

Disturbi del sistema immunitario

· Molto raro: reazione anafilattica

· Non nota: ipersensibilità, reazione anafilattoide.

Disturbi del sistema nervoso

· Molto comune: mal di testa, vertigini.

· Frequente: parestesia

Condizioni cardiache

· Molto comune: dolore al petto.

· Comune: extrasistoli ventricolari, tachicardia sinusale.

· Raro: infarto non letale.

· Molto rari: aritmie ventricolari, arresto cardiaco.

Disturbi vascolari

· Comune: bassa pressione sanguigna, vampate, pressione alta.

· Raro: attacco ischemico transitorio.

· Molto raro: incidente vascolare cerebrale.

Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche

· Comune: dispnea

· Raro: broncospasmo grave.

Disturbi gastrointestinali

· Comune: nausea, dispepsia

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

· Non noto: rash, orticaria, angioedema

Patologie sistemiche e condizioni del sito di somministrazione

· Comune: astenia, dolore non specifico

· Molto raro: morte.

Messaggi Popolari