PERFANE 100 mg / 20 ml

Farmaco generico della classe terapeutica: cardiologia e angiologia
Ingredienti attivi: Enoximone
laboratorio: Carinopharm Gmbh

IV soluzione iniettabile
Scatola da 10 fiale da 20 ml
Tutte le forme

indicazione

Trattamento a breve termine dell'insufficienza cardiaca congestizia.

Dosaggio PERFANE 100 mg / 20 mL Soluzione iniettabile per iniezione IV Scatola da 10 fiale da 20 ml

dosaggio

a) Trattamento iniziale:

Il trattamento può essere iniziato alla dose di 0, 5 - 1, 0 mg / kg somministrata ad una velocità non superiore a 12, 5 mg / min; dosi ripetute di 0, 5 mg / kg possono essere somministrate ogni 30 minuti fino a quando si ottiene una risposta emodinamica soddisfacente o fino al raggiungimento di una dose totale cumulativa di 3, 0 mg / kg. Il trattamento può anche essere iniziato utilizzando una velocità di perfusione di 90 μg / kg / min somministrata da 10 a 30 minuti e fino a ottenere la risposta emodinamica desiderata.

b) Trattamento di mantenimento:

Il mantenimento della risposta emodinamica può essere ottenuto mediante iniezione ripetuta di soluzione PERFAN diluita (da 4 a 8 volte per 24 ore) a una dose fino alla dose iniziale efficace (massimo 3, 0 mg / kg).

Il trattamento può anche essere mantenuto con infusione continua o intermittente a una dose compresa tra 5 e 20 μg / kg / min fino a 48 ore.

Uso nei bambini :

Questo farmaco non deve essere usato nei bambini a causa della mancanza di dati sulla sicurezza e efficacia.

Modalità di amministrazione

Il pH della soluzione è circa 12:

· Questa soluzione DEVE ESSERE DILUITO prima dell'iniezione,

· Il suo uso è strettamente endovenoso.

La specialità deve essere diluita in soluzione di cloruro di sodio allo 0, 9% o in acqua per preparazioni iniettabili. Non usare altri soluti e soprattutto non usare la soluzione di glucosio a causa del rischio di cristallizzazione.

Se la diluizione non viene utilizzata immediatamente, può essere conservata a temperatura ambiente per un massimo di 24 ore.

SOLO BOTTIGLIE DI PLASTICA devono essere utilizzate per preparare diluizioni, al fine di evitare il rischio di cristallizzazione che si verifica entro un'ora se la soluzione viene lasciata in fiale o siringhe di vetro. NON REFRIGERARE le diluizioni dovute al rischio di cristallizzazione.

NESSUN ALTRO PRODOTTO O LIQUIDO DEVE ESSERE MISCELATO nello stesso flaconcino o siringa della soluzione o somministrato nello stesso momento nella stessa linea di infusione.

Si consiglia la seguente procedura:

Diluire il volume del prodotto a volume con una soluzione di cloruro di sodio 0, 9% o acqua per preparazioni iniettabili.

Contro indicazioni

Questo medicinale non dovrebbe essere prescritto nei seguenti casi;

· Grave cardiopatia ostruttiva e valvulopatie,

· Ipovolemia grave non compensata,

Tachiaritmie sopraventricolari, aneurisma ventricolare,

· Reazioni di ipersensibilità note all'ossumone o ad altri costituenti.

A causa della presenza di alcool, questo farmaco non è raccomandato in combinazione con farmaci che provocano una reazione di antabuse (calore, arrossamento, vomito, palpitazioni) con alcool (disulfiram, alcuni antibatterici, alcuni antimicotici), depressori del SNC ( antidepressivi, antistaminici, ansiolitici, neurolettici, oppiacei, alcuni antiipertensivi), farmaci destinati al trattamento del diabete (clorpropamide, glibenclamide, glipizide, insulina, metformina, sulfoniluree).

Effetti collaterali perfetti

Ipotensione e aritmie possono verificarsi con la terapia con enoximone.

Sono stati segnalati i seguenti effetti indesiderati. La loro frequenza è indeterminata.

Condizioni cardiache

Ipotensione, extrasistoli, aritmie sopraventricolari e tachiaritmie ventricolari. Queste aritmie possono richiedere l'interruzione del trattamento (vedere paragrafo 5.1 Proprietà farmacodinamiche ).

Disturbi del sistema nervoso

Mal di testa, insonnia

Disturbi gastrointestinali

Nausea e / o vomito, la diarrea può portare ad una riduzione del dosaggio

Disturbi generali e anomalie del sito di somministrazione

Brividi, febbre, dolori alle estremità

Patologie del sistema emolinfopoietico

Trombocitopenia moderata senza sanguinamento associato o porpora o petecchie

Disturbi renali e urinari

Oliguria, ritenzione urinaria

Patologie epatobiliari

Aumento degli enzimi epatici reversibili dopo interruzione del trattamento

Messaggi Popolari