PENTOTHAL 1 g

Farmaco generico della classe terapeutica: anestesia, rianimazione, analgesici
principi attivi: sodio tiopentale
laboratorio: Hospira Enterprises BV

Polvere per soluzione iniettabile
Scatola di 50 flaconcini da 1 g
Tutte le forme

indicazione

Induzione e mantenimento dell'anestesia generale per via endovenosa (da sola o in combinazione).

Dosaggio PENTOTHAL 1 g polvere per soluzione iniettabile Scatola da 50 flaconcini da 1 g

- Questo prodotto deve essere somministrato solo da medici specialisti in rianimazione-anestesia o medicina d'emergenza e familiarità con l'uso di anestetici o sotto il loro controllo e con tutte le necessarie attrezzature per la rianimazione dell'anestesia.
- Le raccomandazioni delle società accademiche interessate devono essere rispettate, soprattutto se utilizzate in situazioni fuori dall'ospedale (situazione di emergenza o trasporto medico).
Modalità di somministrazione:
Via endovenosa.
dosaggio:
Il dosaggio di tiopentale è individuale. È quindi necessario trovare, praticando l'iniezione, la dose minima di anestetico per ciascun paziente, che richiede una velocità di iniezione molto lenta. In alcuni soggetti resistenti, non è necessario insistere per ottenere l'anestesia in alte dosi, ma per continuare con un anestetico volatile o gassoso.
A titolo indicativo,
- Negli adulti:
. induzione : da 3 a 5 mg / kg con possibilità di iniezioni successive da 50 a 100 mg ogni 30 secondi fino all'ottenimento dell'anestesia.
Dose totale media da 0, 3 a 1 g.
. manutenzione : reiniezione di dosi decrescenti su richiesta. La dose totale può variare da 0, 75 a 1 g per anestesia da 40 a 60 minuti. Come regola generale, la dose da 1g non deve essere superata per evitare ritardi di risveglio.
- Nei bambini:
. induzione : la soluzione tiopentale, diluita al 2, 5% in acqua per preparazioni iniettabili, viene iniettata lentamente a intervalli di 30 secondi per una dose compresa tra 4 e 5 mg / kg.
Dose totale media da 0, 1 a 0, 5 g.
. manutenzione : reiniezione, a richiesta, di dosi decrescenti di tiopentale diluito al 2, 5%. Ad esempio, la dose di mantenimento per un bambino di 30-50 kg è iniettata a richiesta da 25 a 50 mg.
- Nel soggetto anziano:
Si consiglia di ridurre il dosaggio.

Contro indicazioni

CONTRA-INDICARE:
Questo medicinale è controindicato nei seguenti casi:
- ipersensibilità ai barbiturici,
- ostruzione respiratoria,
- asma acuto grave, stato asmatico,
- porfiria.
NON RACCOMANDATO:
Questo farmaco non è generalmente raccomandato nei seguenti casi:
- insufficienza cardiovascolare,
- ipotensione, shock,
- Morbo di Addison,
- insufficienza renale o epatica,
- grave anemia,
- miastenia,
- Myxedema,
- asma.
Allattamento: poiché il passaggio attraverso il latte materno non è noto, sospendere l'allattamento al seno per 24 ore dopo l'anestesia.
Associazione sconsigliata : alcol.

Effetti collaterali di Pentothal

- ipersensibilità incluso shock anafilattico,
- movimenti muscolari involontari,
tosse, starnuti, broncho-laringospasmo in particolare durante il periodo di induzione,
- bassa pressione sanguigna,
- aritmia cardiaca,
- depressione respiratoria,
- nausea, vomito post-operatorio,
- vertigini, confusione, amnesia, mal di testa,
- Disturbi del fegato funzionali moderati e transitori. Eccezionalmente epatite.

Messaggi Popolari