PARLODEL 2,5 mg

Farmaco generico della classe terapeutica: Endocrinologia
principi attivi: bromocriptina
laboratorio: Meda Pharma

Tavoletta segnata
Scatola di 30
Tutte le forme

indicazione

endocrinologia

· Conseguenze cliniche dell'iperprolattinemia

Nelle donne:

o gravi disturbi del ciclo mestruale (con o senza galattorrea),

o sterilità,

o galattorrea.

Nell'uomo:

o Ginecomastia e impotenza.

· Prolattinomi:

o trattamento di fondo dei prolattinomi: micro o macroadenomi,

o in particolare la preparazione per la procedura chirurgica in caso di macroadenoma in cui Parlodel può favorire l'intervento riducendo il volume del tumore, specialmente nel caso di estensione extra-limbica,

o in caso di insuccesso precoce o tardivo della chirurgia: riapparizione di iperprolattinemia.

neurologia

Morbo di Parkinson

· Trattamento di prima linea in monoterapia.

· Trattamento di prima linea con levodopa (in questo secondo caso, per ridurre la dose di ciascuno dei prodotti attivi e ritardare l'insorgenza di fluttuazioni nell'efficacia e nei movimenti anormali).

Associazione nel corso dell'evoluzione della malattia in caso di:

· Diminuzione dell'effetto della levodopa,

· Fluttuazioni dell'effetto terapeutico della terapia con dopa e di altri fenomeni che si verificano dopo diversi anni di trattamento con levodopa: discinesia, distonia dolorosa,

· Inefficacia dall'inizio della terapia con dopa.

Il passaggio dalla levodopa alla bromocriptina deve sempre essere fatto gradualmente, con dosi ridotte di levodopa (vedere paragrafo Posologia e modo di somministrazione ).

Dosaggio PARLODEL 2, 5 mg targa con targa di 30

Per migliorare la tolleranza digestiva, la somministrazione del farmaco deve sempre essere fatta a metà pasto.

endocrinologia

Lo schema terapeutico è il seguente:

· ½ compressa il primo giorno, 1 compressa il 2 ° giorno, quindi 2 compresse al giorno per diverse settimane.

Se dopo 6 settimane la funzione gonadica non viene ripristinata, il dosaggio può essere aumentato a 3 compresse o anche più tardi a 4 compresse al giorno.

neurologia

L'adattamento del dosaggio individuale sarà anche una funzione di tolleranza.

La prescrizione di domperidone 3 giorni prima dell'inizio del trattamento e durante la progressione consente di iniziare il trattamento con una buona accettabilità (vedere sotto Effetti indesiderati ).

All'inizio del trattamento verranno utilizzate compresse di Parlodel contenenti 2, 5 mg di bromocriptina.

Lo schema terapeutico è il seguente:

· ½ compressa il 1 ° giorno a cena,

· 1 compressa al 2 ° giorno, quindi aumentare gradualmente i passaggi di una compressa a giorni alterni.

Da 20 mg al giorno, Parlodel 5 mg poi 10 mg capsule sostituiscono le compresse.

Le dosi medie effettive (da dividere in 3 dosi giornaliere) sono:

· In monoterapia: da 10 mg a 30 mg al giorno;

· In associazione precoce con levodopa: da 10 mg a 25 mg al giorno.

Tuttavia, in alcuni pazienti, possono essere eccezionalmente necessarie dosi più elevate.

Nei pazienti dopo 65 anni, la dose giornaliera è compresa tra 5 e 15 mg (vedere paragrafo 4.4 ).

In combinazione con levodopa, Parlodel riduce le dosi giornaliere di levodopa dal 20 al 60%.

Contro indicazioni

· Ipersensibilità alla bromocriptina o ad altri alcaloidi della segale cornuta.

Per il trattamento a lungo termine: segno di valvulopatia cardiaca rilevata durante l'ecocardiografia eseguita prima del trattamento.

· Ipertensione da gravidanza, post-partum o post-partum.

· Insufficienza coronarica.

· Pazienti con gravi disturbi psichiatrici (e / o storia psichiatrica) con fattori di rischio vascolari o arteriopatia periferica.

· Combinazione con neurolettici antiemetici (vedere la sezione Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione ).

· Associazione con fenilpropanolamina (vedere la sezione Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione ).

Effetti collaterali di Parlodel

Gli eventi avversi sono classificati in ordine decrescente di frequenza, come segue: molto comune (≥ 1/10); frequente (≥ 1/100, <1/10); non comune (≥ 1/1000, <1/100); raro (≥ 1 / 10.000, <1/1000); molto raro (<1 / 10.000), inclusi casi isolati

Disturbi psichiatrici

Non comune: confusione *, agitazione psicomotoria *, allucinazioni *

Raro: disturbi psicotici

Questi disturbi psichiatrici possono essere osservati più particolarmente a dosi elevate e principalmente in pazienti che mostrano già segni di deterioramento mentale. Questi disturbi richiedono la riduzione del dosaggio o anche la cessazione del trattamento.

Casi di gioco d'azzardo patologico (gioco d'azzardo compulsivo), ipersessualità e aumento della libido sono stati segnalati dal momento che il marketing è principalmente a dosi elevate (vedere paragrafo 4.4 ).

Patologie del sistema nervoso centrale

Comune: mal di testa *, vertigini, sonno *

Non comune: discinesia *

Raro: sonnolenza,

Molto raro: eccessiva sonnolenza diurna, insorgenza improvvisa del sonno

Disturbi cardiaci

Raro: pericardite costrittiva,

Molto raro: valvulopatia cardiaca (incluso rigurgito) e disturbi associati (pericardite e versamento pericardico).

Disturbi vascolari

Non comune: ipotensione, ipotensione ortostatica * (che porta eccezionalmente al collasso che richiede riduzione del dosaggio o addirittura interruzione del trattamento)

Molto raro: pallore reversibile degli arti provocato dall'esposizione al freddo, specialmente in pazienti con una storia di sindrome di Raynaud

Disturbi respiratori

Comune: congestione nasale *

Raro: versamento pleurico e fibrosi pleuropolmonare in pazienti con Parkinson a lungo termine, con dosi elevate (vedere paragrafo 4.4 ), pleurite, dispnea

Disturbi gastrointestinali

Comune: nausea, stitichezza *, vomito

Non comune: secchezza delle fauci *

Raro: dolore addominale, fibrosi retroperitoneale

Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo

Non comune: perdita di capelli *, orticaria, eczema, eruzione maculopapulare, eruzione eritematosa.

Disturbi muscolari, del tessuto connettivo e delle ossa

Non comune: crampi alle gambe *

Patologie sistemiche e condizioni del sito di somministrazione

Raro: edema periferico

Molto raro: sindrome che assomiglia alla sindrome neurolettica maligna in caso di interruzione improvvisa del trattamento.

* Di solito questi effetti indesiderati (*) sono dose-dipendenti e possono essere controllati diminuendo il dosaggio.

Messaggi Popolari