PARACETAMOL PANPHARMA 10 mg / ml soluzione per scatola per infusione da 10 flaconcini (vetro) 10 ml

Farmaco generico della classe terapeutica: analgesici
principi attivi: paracetamolo
laboratorio: Panpharma

Soluzione per iniezione per infusione endovenosa
Tutte le forme

indicazione

PARACETAMOL PANPHARMA è indicato per il trattamento a breve termine del dolore moderato, in particolare nel periodo postoperatorio e nel trattamento a breve termine della febbre, quando la via endovenosa è clinicamente giustificata dall'urgenza del trattamento del dolore. o ipertermia e / o quando non sono possibili altre vie di somministrazione.

Dosaggio PARACETAMOL PANPHARMA 10 mg / ml soluzione per infusione confezione da 10 flaconcini (vetro) da 10 ml

PARACETAMOL PANPHARMA è indicato per il trattamento a breve termine del dolore moderato, in particolare nel periodo postoperatorio e nel trattamento a breve termine della febbre, quando la via endovenosa è clinicamente giustificata dall'urgenza del trattamento del dolore. o ipertermia e / o quando non sono possibili altre vie di somministrazione.

Contro indicazioni

PARACETAMOL PANPHARMA è controindicato:

In caso di ipersensibilità al paracetamolo o al propacetamolo cloridrato (paracetamolo profarmaco) o ad uno qualsiasi degli eccipienti.

· In caso di grave insufficienza epatocellulare.

Effetti collaterali Paracetamolo Panpharma

Come con tutti i farmaci contenenti paracetamolo, le reazioni collaterali sono rare
(> 1/10 000, <1/1000) o molto rari (<1/10 000), sono descritti di seguito:

sistema

raro

Molto raro

> 1/10 000, <1/1000

<1/10 000

generale

malessere

Reazione di ipersensibilità

cardiovascolare

ipotensione

epatico

Elevazione delle transaminasi epatiche

Piastrine / sangue

trombocitopenia

leucopenia

neutropenia

Sono stati riportati casi di dolore e bruciore nel sito di iniezione che possono essere correlati a una velocità di infusione iniziale troppo rapida, che non necessariamente scompare dopo la diminuzione della velocità di flusso.

Sono stati segnalati casi di eritema, arrossamento, prurito e tachicardia.

Sono stati segnalati casi molto rari di reazioni di ipersensibilità che vanno dalla semplice eruzione cutanea o orticaria allo shock anafilattico e richiedono l'interruzione del trattamento.

Messaggi Popolari