Edema di Quincke: dobbiamo agire rapidamente!

L'edema di Quincke è un gonfiore dei tessuti, che si verifica quando una persona entra in contatto con la sostanza a cui è allergico. Deve quindi agire molto rapidamente, perché in assenza di qualsiasi trattamento può verificarsi uno shock anafilattico fatale.

La maggior parte delle persone vive in armonia con le sostanze innocue che le circondano. Quando un elemento è riconosciuto come estraneo dal corpo (si chiama antigene), il sistema immunitario vorrà difendere il corpo combattendo l'intruso. Quando si verifica la disfunzione di questo sistema immunitario, sostanze innocue saranno considerate come antigeni e in alcuni casi indurre una reazione allergica generale.

Questo consiste nel rilasciare molecole (istamina e linfochine). Entrambi agiranno sui vasi dilatandoli e causando gonfiore nei tessuti.

Se la reazione avviene immediatamente dopo il contatto con la sostanza allergenica, si può in pochi minuti o anche secondi, affrontare angioedema, che può essere seguito da shock anafilattico. Deve quindi reagire immediatamente per evitare l'aggravamento. Più la persona ha già avuto una storia, più veloce deve essere la reazione.

La sensazione generale di disagio della persona deve suscitare attenzione. È accompagnato da una moltitudine di segni che compaiono quasi contemporaneamente:

  • vampate di calore
  • pizzicore
  • orticaria generalizzata sul corpo
  • mal di stomaco
  • nausea
  • modifica della voce
  • cuore che batte molto velocemente
  • sonnolenza (specialmente nei bambini)
  • gonfiore della zona degli occhi, della lingua, delle labbra, della faringe

In questa fase di gonfiore del viso e se non viene fermato, le vie aeree dove passa l'aria si restringono sempre di più. Questo è il modo in cui l'edema di Quincke può portare a shock anafilattico che può finire in arresto cardiopolmonare. Da qui l'importanza di prendere molto sul serio questo sintomo.

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Ci vediamo nella nostra allergia ai FORUM o un medico ti risponde!

Per leggere anche:

> Cos'è un'allergia?
> Desensibilizzazione: non soffre più di allergie!
> Reazione allergica respiratoria e cutanea

Autore: Ladane Azernour Bonnefoy

Stitichezza: trattamenti Articolo Precedente

Stitichezza: trattamenti

allucinazioni Articolo Precedente

allucinazioni

Messaggi Popolari