Mal di stomaco: è serio?

Il dolore della pancia è uno dei dolori più comuni. Può comparire improvvisamente (dolore addominale acuto), ad esempio dopo un pasto, o persistere per un periodo prolungato e riapparire regolarmente (dolore addominale cronico).

A seconda delle loro cause, i dolori possono manifestarsi in diversi punti della pancia. I medici parlano di "dolore addominale" o "dolore addominale".

Alcuni dolori si manifestano in un punto specifico della cavità addominale, altri in un modo diffuso sull'intero addome.

Il mal di stomaco può manifestarsi anche sotto forma di crampo o colica, a volte è accompagnato da altri dolori o altri sintomi, ad esempio:

  • nausea e / o vomito,
  • bruciore di stomaco,
  • diarrea,
  • costipazione,
  • gonfiore,
  • un meteorismo (quantità eccessiva di gas che si accumula nell'intestino),
  • sanguinamento nelle feci,
  • una febbre,
  • un indurimento della parete addominale ...

Il mal di stomaco è un sintomo che può rivelare molte malattie gastrointestinali.

Spesso, il dolore addominale ha cause benigne, come una dieta povera, intolleranza alimentare ... Soprattutto quando si verificano dopo aver consumato un pasto.

Tuttavia, la cavità addominale contiene, oltre allo stomaco e all'intestino, altri organi che possono essere anche la fonte del dolore allo stomaco: ad esempio, il pancreas o la cistifellea ...

I dolori addominali sono spesso la conseguenza di uno stress o di un grande carico psichico ed emotivo.

Possono anche essere un segno di disturbi funzionali, come la sindrome dell'intestino irritabile, un problema molto comune.

Se nelle donne, il dolore addominale è ancora manifestato nel contesto delle mestruazioni, può essere il dolore mestruale o una malattia ginecologica come l'endometriosi.

Un mal di stomaco può anche indicare un'emergenza: se il dolore è intenso e improvviso e aumenta in breve tempo (minuti o ore), può indicare una malattia grave, anche potenzialmente fatale.

Spesso lo stato generale della persona colpita si deteriora molto rapidamente parallelamente al dolore: pallore, nausea, sudorazione o problemi cardiovascolari. In questi casi, è molto importante chiamare immediatamente un medico di emergenza o chiamare il 15.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Appuntamento nei nostri FORUM tematici o Un medico ti risponde !

Per leggere anche:

> Aerophagia: come alleviare i sintomi?
> Tutto sulle malattie gastrointestinali
> Colecistite: infiammazione della cistifellea

Autori: Dr. Nicolas Evrard, Dorothée Gebele.

Piedi puzzolenti: fonti e note Articolo Precedente

Piedi puzzolenti: fonti e note

Eruzione di pannolino: guarire le natiche rosse del bambino Articolo Precedente

Eruzione di pannolino: guarire le natiche rosse del bambino

Messaggi Popolari