Doping: altre sostanze dopanti utilizzate in modo meno restrittivo

I cannabinoidi (compresa la cannabis) agiscono sul sistema nervoso centrale e riducono il dolore.

I corticosteroidi sono euforici e riducono il dolore ma causano disturbi gastrici, debolezza dei tendini, osteoporosi e disturbi cardiovascolari se vengono usati regolarmente.

I beta-bloccanti, l'alcol, gli anestetici locali sono anche più o meno vietati negli sport.

Controllo antidoping

Abbiamo tutti sentito parlare di doping in molti sport, tra cui ciclismo, atletica e vincitori che sono stati testati positivi sono stati spesso nelle notizie.

Altri sport ugualmente preoccupati sono passati ma più per risparmiare gli sponsor che la salute degli atleti.

Il controllo antidoping esiste da oltre 40 anni ma non è sempre stato applicato correttamente. Oggi i controlli sono più severi e non annunciati, ma gli atleti ei loro istruttori conoscono i prodotti per la mascheratura di sostanze dopanti, alcuni prodotti sono difficili da individuare.

Per ricordare

Il doping nel mondo dello sport è un'abitudine di vecchia data. Esiste sia tra professionisti che dilettanti. È barare.

I prodotti utilizzati sono pericolosi; questi sono farmaci che ovviamente migliorano le prestazioni degli atleti, permettono loro di superare se stessi, di non ferire, di avere fiducia in loro, di essere combattivi. L'altro lato della medaglia sono gli effetti collaterali di questi prodotti, il rischio di morte improvvisa da trombosi massiva o arresto cardiaco, disturbi cardiovascolari o glicemici, metabolismo dei lipidi, disturbi ossei e tendinei, cambiamenti nella silhouette, la dipendenza.

Per leggere anche:
> Dipendenza da attenzione! Scopri di più sulla dipendenza ...
> Sport e cibo: avere le basi giuste
> Questi farmaci che ti fanno perdere peso

Massaggio shiatsu: benessere a mano: fonti e note Articolo Precedente

Massaggio shiatsu: benessere a mano: fonti e note

Gioca uno sport dopo 50 anni Articolo Precedente

Gioca uno sport dopo 50 anni

Messaggi Popolari