nutrizione

Cioccolato fondente

Il cioccolato è soprattutto un piacere alimentare con una grande dimensione edonistica, ma ha anche virtù nutrizionali. Soprattutto cioccolato fondente.

Consumo di cioccolato fondente

I francesi hanno preferenze molto diverse in termini di cioccolato da altri paesi, dal momento che il tipo di cioccolato consumato è il 30% di cioccolato fondente, mentre è solo il 5% nel resto del mondo.

Con una preferenza per il cioccolato fondente, tavoletta di cioccolato è il quarto più grande mercato alimentare in Francia. Il consumo medio giornaliero di cioccolato in compresse è 3, 5 g per i bambini e 5, 6 g per gli adulti.

Ricordiamo che il cioccolato fondente è fatto di pasta di cacao, burro di cacao, zucchero e solitamente lecitina (che può sostituire il burro di cacao).

Valori nutrizionali del cioccolato fondente

Studiando i vari macronutrienti che costituiscono il cioccolato e il loro contenuto, possiamo vedere cosa portano in una dieta quotidiana e quale ruolo possono svolgere nel funzionamento del nostro corpo.

Pasticceria al cioccolato fondente o masticabile con 40% di cacao (per 100 g):

  • Energia (in kcal): 498
  • Proteine ​​(in g): 6.4
  • Lipidi (in g): 30.4
  • Carboidrati (in grammi): 49.6
  • Fibre (in g): 7.5
  • Acqua (in g): 0, 5
  • Micronutrienti (in g): 5.6

Cioccolato fondente con 70% di cacao (per 100 g):

  • Energia (in kcal): 545
  • Proteine ​​(in g): 8.1
  • Lipidi (in g): 42.3
  • Carboidrati (in grammi): 33.0
  • Fibre (in g): 10.9
  • Acqua (in g): 0.6
  • Micronutrienti (in g): 5.1

Le proteine dei cioccolati sono contenute nella massa di cacao e, sebbene il loro contenuto sia modesto, contribuiscono all'assunzione complessiva giornaliera di proteine.

I lipidi sono il grasso del cioccolato. Provengono dal burro di cacao contenuto nella massa di cacao. La quantità di lipidi e la composizione di acidi grassi variano in base alla percentuale di cacao e alla presenza o assenza di latte.

Il colesterolo è particolarmente abbondante nei grassi animali, il burro di cacao, che è di origine vegetale, contiene pochissimo.

Nel cioccolato fondente, il suo contenuto è il più basso perché non contiene latte. Altri grassi presenti nel cioccolato sono i fitosteroli, che aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

I carboidrati di cioccolato fondente derivano dallo zucchero aggiunto nella ricetta (cioccolato fondente con il 70% di cacao contiene il 30% di zucchero) e la pasta di cacao che contiene un po '.
La maggior parte delle categorie di cioccolato presenta un basso indice glicemico, ma il cioccolato fondente è il più basso (IG = 30).

Pertanto, i cioccolatini non squilibrano il diabete. In quantità ragionevole, sono un piacere dolce permesso ai diabetici alla fine del pasto. Per fare con il tuo medico o dietologo.

Per scoprire anche:

Il cioccolato fondente riduce il rischio di ictus
50 ricette sane e gourmet
9 miti sul caffè: vero o falso?
10 fatti scientifici da sapere sulle proteine ​​(animali o vegetali)

Messaggi Popolari

Categoria nutrizione, Articolo Successivo

cromo - nutrizione
nutrizione

cromo

Il cromo è un oligoelemento che non è ben noto ed è coinvolto in diversi metabolismi del corpo. Agisce in particolare nella regolazione del livello di zucchero nel corpo. A cosa serve? Questo oligoelemento partecipa principalmente al metabolismo dei carboidrati e dei lipidi. Il cromo migliorerebbe l'efficienza dell'insulina e quindi contribuirà a regolare i livelli di zucchero nel sangue. Pr
Per Saperne Di Più
Trigliceridi: come evitare l'eccesso? - nutrizione
nutrizione

Trigliceridi: come evitare l'eccesso?

Come evitare un eccesso di trigliceridi? In realtà, il livello di trigliceridi nel nostro corpo è direttamente correlato a ciò che mangiamo. Paradossalmente, mentre i trigliceridi sono grassi, provengono principalmente da zuccheri e, più raramente, grassi. Spesso, il loro tasso eccessivo è direttamente correlato allo stile di vita sovrappeso e sedentario. Qui
Per Saperne Di Più
Acido grasso trans: dove si trovano? - nutrizione
nutrizione

Acido grasso trans: dove si trovano?

Quindi in quali tipi di alimenti troviamo questi acidi grassi trans? Sono presenti in molti alimenti allo stato naturale, ma anche in alimenti industriali. Dalla carne ... alle torte, ai biscotti, ai pasticcini. Il contenuto di acidi grassi trans è piuttosto basso nella carne, ma molto più elevato nella pasticceria e negli spuntini industriali.
Per Saperne Di Più