<
desensibilizzazione

Desensibilizzazione: le testimonianze di Gioia e Camille

Testimonianza di Gioia che attualmente sta desensibilizzando suo figlio Luca, di 12 anni.

Non ho esitato un secondo a desensibilizzare mio figlio!
L'ho usato io stesso quando ero più giovane, tranne che il mio metodo era diverso: avevo diritto a quelle iniezioni.
Luca soffre di allergie dovute alla vegetazione. Compresi cipressi e ulivi. Ha molte riniti e ha prurito agli occhi, soprattutto in autunno e primavera.

Qual è il metodo di desensibilizzazione utilizzato per Luca?

Un anno fa, siamo andati a vedere l'allergologo che ci ha consigliato il metodo sublinguale. Ha dato un trattamento semplice e senza complicazioni: in un primo momento, mio ​​figlio ha dovuto prendere 1 goccia al mattino prima di colazione. Poi, mentre andava, passò a 2, poi a 4, 8, 10 gocce.
A seconda del tipo di allergia, deve esserci un protocollo diverso.

Dopo un anno di trattamento, tuo figlio prova un miglioramento?

Per il momento, non c'è risultato, ma non sono preoccupato. Ci è stato detto di aspettare 2 o 3 anni prima di vedere un miglioramento. Questo è stato il mio caso, sono stato paziente e da allora, addio allergia acari. È stato un cambiamento di vita totale!

La testimonianza di Camille

Camille, 15 anni, non poteva essere desensibilizzata e doveva separarsi dal suo animale preferito.

Sono passati diversi anni da quando sei trattato per un'allergia. Di cosa soffre?

Sono allergico ai cani da quando avevo 12 anni. Stranamente, avevo sempre avuto cani e non ero mai stato ammalato. Ma un giorno, ho avuto un nuovo cane, un maltese, e ho iniziato a fare il raffreddore tutto il tempo. Ho starnutito spesso, ma era inverno, quindi all'inizio pensavamo di essere solo un raffreddore. Dato che non è successo, il mio medico mi ha dato antistaminici che non funzionavano neanche. Ho quindi preso il cortisone, senza risultati, quindi siamo andati a vedere un allergologo. Mi ha detto che sono allergico ai cani, alla saliva di cani più specificatamente.

Hai intrapreso la desensibilizzazione?

No. L'allergologo mi ha detto che non funzionava, quindi non ne valeva la pena, ma era meglio separarsi dal mio cane. Non volevo, ovviamente. Quindi all'inizio la mamma l'ha lavato parecchie volte al giorno. Per parte mia, ho cercato di impedirgli di leccarmi la faccia, e non l'ho accarezzato troppo. Nemmeno io ho dormito con lui, come facevo prima.

Quindi cosa hai fatto?

Sono andato a vedere l'allergologo regolarmente. Vedere Ma non poteva fare nient'altro per me. Stavo prendendo un farmaco spray tutto il tempo perché non potevo correre senza tossire. Non potevo ridere senza tossire neanche. E poi, una notte, ho avuto un attacco d'asma, ed ero molto, molto spaventato. Non riuscivo a respirare, pensavo davvero che sarei morto. Così ho accettato di separarmi dal mio cagnolino. L'abbiamo dato ai nostri amici, ma sto ancora piangendo. E 'stato davvero un grande dolore. La mia allergia, è passata qualche giorno dopo. Oggi non ho più niente

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Ci vediamo nelle nostre FORUM Allergie o Un medico ti risponde!

Messaggi Popolari

Categoria desensibilizzazione, Articolo Successivo