epilessia

L'epilessia è stata descritta per migliaia di anni. Con le sue molteplici sfaccettature, questa malattia neurologica ha "affascinato" gli uomini sin dall'antichità. Per la cronaca, una volta si credeva che i pazienti epilettici fossero abitati dal diavolo. Fortunatamente, è cambiato!

L'epilessia è dovuta ad attività anormale, eccessiva e temporanea dei circuiti elettrici nel cervello. Questo può essere dovuto a cause organiche come un tumore localizzato nel cervello, un ictus, disordini metabolici, febbre ... Ma spesso non si trova alcuna causa specifica. In questo caso parliamo di epilessia idiopatica.

È importante distinguere tra epilessia e crisi epilettiche. In effetti, essere qualificato come un paziente epilettico implica aver fatto diverse crisi epilettiche. Inoltre, per essere più precisi, dovremmo parlare di epilessia al plurale. Perché il meccanismo e la gamma di espressione della malattia differiscono notevolmente da una causa o da una persona all'altra. Questa è una malattia comune, spesso nascosta. In Francia, si stima che circa 500.000 persone soffrano di epilessia.

I trattamenti antiepilettici sono spesso efficaci per la spaziatura o la soppressione delle convulsioni. Ma questi devono essere presi molto regolarmente, più spesso per diversi mesi o addirittura anni. La fermata è possibile solo in un modo molto progressivo e sotto supervisione.

Per quanto riguarda la gravità dell'epilessia, è molto variabile e dipende dalla causa, che a sua volta è alla base delle possibilità terapeutiche.

Vuoi condividere, condividere la tua esperienza o bisogno di consigli? Ci vediamo nei nostri FORUM Epilessia o Neurologia !

Per leggere anche:

> Tutto sulle malattie neurologiche
> Epilessia nei bambini

Cinetosi: le cause Articolo Precedente

Cinetosi: le cause

Difterite: le cause Articolo Precedente

Difterite: le cause

Messaggi Popolari