malattie

Epatite C: screening

È importante essere testati non appena si ha un dubbio:

> In caso di stanchezza inspiegabile, per esempio.

> Quando hai ricevuto una trasfusione di sangue nell'infanzia, alla nascita o dopo un incidente già vecchio. In ogni caso, quando si sa di aver ricevuto una trasfusione di sangue, è necessario lo screening.

> Allo stesso modo, se uno ha usato, durante la sua vita, droghe per via endovenosa, anche se è successo solo una volta.

> Le persone tatuate o che moltiplicano il piercing hanno anche interesse a essere testate.

Ma oggi molti medici specialisti si chiedono se non sarebbe più appropriato raccomandare uno screening di routine per l'epatite C in una fase successiva della vita.

Lo screening per l'epatite C è facile. Questo è un semplice esame del sangue durante il quale verranno ricercati gli anticorpi.

Prima può essere rilevata la malattia, meglio è. La ragione è semplice: si risponde meglio ai trattamenti all'inizio della malattia. Più l'epatite cronica è più difficile da trattare. Più il fegato è stato danneggiato. Ad esempio, se ti viene diagnosticata una cirrosi, i trattamenti saranno molto più difficili da mettere in atto. E la loro azione sarà meno efficace.

Diversi test possono aiutare a diagnosticare l'epatite C. In tutti i casi, è necessario eseguire un esame del sangue.

  • Il classico test di screening (ELISA).
    L'analisi sierologica consente di cercare gli anticorpi che sono indicativi di un'infezione da virus dell'epatite C. Il test è rimborsato al 100% dall'assicurazione sanitaria.
  • La determinazione delle transaminasi.
    Quando è malato o aggredito, il fegato rilascia enzimi specifici nel sangue che possono essere misurati.
  • La ricerca del virus nel sangue.
    Un test consente di cercare l'RNA virale nel siero, a partire dalla prima settimana di contaminazione. È il materiale genetico del virus che viene poi evidenziato.
  • La misurazione della carica virale.
    Questo aiuta a determinare la quantità di virus nel sangue e tiene traccia dell'efficacia del trattamento.
  • Il genotipo del virus (ci sono 6 diversi genotipi).

Questo è un indicatore importante per determinare la migliore strategia terapeutica. In effetti, esistono diversi tipi di virus dell'epatite C. Ognuno ha una reazione diversa al trattamento, con alcuni genotipi di virus che sono più vulnerabili di altri ai farmaci.

Quando le transaminasi ematiche sono elevate, quando l'RNA virale è stato trovato, può essere eseguita una biopsia epatica. Alcuni millimetri di fegato vengono prelevati (con un ago, in anestesia locale) e analizzati per determinare l'attività del virus e il grado di danno al fegato.

Va notato che i test sierologici o ecografici non invasivi tendono a sostituire la biopsia epatica per valutare la gravità della malattia.

La contaminazione è fatta dal sangue. Oggi, lo screening sistematico di tutte le donazioni di sangue ha reso eccezionale la contaminazione da trasfusioni di sangue e derivati ​​del sangue.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Ci vediamo nei nostri FORUM dell'epatite o un medico ti risponde!

Messaggi Popolari

Categoria malattie, Articolo Successivo

ipertiroidismo - malattie
malattie

ipertiroidismo

L'ipertiroidismo è una disfunzione tiroidea caratterizzata da un'eccessiva produzione di ormoni tiroidei. La tiroide è una piccola ghiandola che secerne ormoni, si trova alla base del collo e in avanti. È visibile e palpabile quando aumenta di volume. Questo è chiamato gozzo tiroideo. La tiroide secerne ormoni a base di iodio, T3 e T4 (tireotossina e tri-iodotironina). Pe
Per Saperne Di Più
Condrocalcinosi: le cause - malattie
malattie

Condrocalcinosi: le cause

Le cause precise della condrocalcinosi sono ancora sconosciute. Nella maggior parte dei casi, si dice che sia idiopatico, vale a dire senza causa nota. È un'artropatia causata da depositi di pirofosfato di calcio nelle articolazioni (i più colpiti sono quelli delle ginocchia e dei polsi). La frequenza della condrocalcinosi aumenta con l'età: non compare mai prima dei 30 anni e di solito dopo i cinquant'anni. Q
Per Saperne Di Più
Interruzione ormonale: trattamenti - malattie
malattie

Interruzione ormonale: trattamenti

Una volta fatta la diagnosi e definita la causa dello squilibrio ormonale, i trattamenti di quest'ultimo possono essere messi in atto. Le terapie ormonali possono essere basate su farmaci. In caso di ipotiroidismo, verrà prescritto un trattamento con ormoni tiroidei. Se il diabete viene diagnosticato, il trattamento consiste nell'applicare regole dietetiche spesso associate all'assunzione di farmaci (a volte con iniezioni di insulina, l'ormone che regola lo zucchero nel sangue).
Per Saperne Di Più