<
sintomi

Perdita urinaria: due tipi di incontinenza

Esistono due tipi principali di incontinenza: incontinenza da sforzo e incontinenza da urgenza:

Incontinenza da sforzo

L'incontinenza da stress riguarda più prontamente la giovane donna.

Sapevamo tutti questo tipo di incidente. Abbiamo una vescica piena e facciamo uno sforzo troppo violento: tossiamo, ridiamo, portiamo un carico troppo pesante ed è il volo. Tutto questo è completamente normale. La vescica è piena, vi è una significativa pressione addominale e preme sulla vescica. Troppa pressione!

Si può parlare di incontinenza da stress solo quando gli incidenti vengono ripetuti troppo spesso e diventano disabilitanti.

Nell'incontinenza da stress, la perdita si verifica senza la necessità di urinare. I muscoli che tengono chiuso lo sfintere sono deboli e quando la pressione addominale è troppo forte, durante una tosse, uno starnuto, uno sforzo fisico o una risatina, possono esserci delle perdite.

Quasi 1 donna incinta su 3 è afflitta da episodi di incontinenza. La menopausa è anche un periodo di rischio.

Incontinenza urinaria per l'invidia:

Questo tipo di incontinenza si manifesta premendo desideri imperiosi che non possiamo ricordare.

Questo è sfortunatamente uno degli effetti del passare del tempo. Il pavimento pelvico è meno tonico. I muscoli si rilassano, anche gli sfinteri e le perdite diventano più frequenti. Da qui l'importanza di mantenersi in forma e fare abbastanza esercizio fisico per mantenere un buon tono muscolare.

Il problema non è meccanico, ma riguarda la vescica che si contrae troppo, senza motivo. La vescica è ipertonica. È soggetta a contrazioni permanenti. Questa vescica iperattiva può essere un segno di una malattia infettiva o di una condizione neurologica.

Nelle donne molto anziane, l'incontinenza è spesso legata a un deficit neurologico. La trasmissione del segnale dal cervello ai muscoli della vescica è anarchica, da qui la voglia di urinare. Quando le funzioni cognitive sono compromesse, nella vecchiaia, l'incontinenza è uno degli effetti dell'invecchiamento.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Ci vediamo nei nostri FORUM!

Per leggere anche:

> Quali fattori promuovono l'incontinenza urinaria da stress?
> Consultazione in caso di perdita urinaria
> Incontinenza urinaria nell'uomo

Messaggi Popolari

Categoria sintomi, Articolo Successivo

Denti gialli: trattamenti - sintomi
sintomi

Denti gialli: trattamenti

Esistono trattamenti che ripristinano il candore dei denti. Per le macchie estrinseche, è consigliabile ridurre il consumo di prodotti coloranti. Quindi, ci sono diversi modi per decalcificare i denti e puoi anche fare una chiarificazione dentale con il tuo dentista. Al contrario, le macchie intrinseche sono dovute a un problema durante l'infanzia o all'assunzione di antibiotici, sono più difficili da curare rispetto alle macchie estrinseche.
Per Saperne Di Più
Lombaggine: i trattamenti - sintomi
sintomi

Lombaggine: i trattamenti

Per fare la diagnosi di lombalgia e quindi beneficiare di un trattamento, il medico deve conoscere la vita quotidiana del paziente: la sua professione, un periodo di superlavoro, i suoi hobby, lo sport, quale sport, fai da te ... È necessario conoscere il fattore scatenante: uno sforzo muscolare, un traumatismo, per cercare il sovrappeso, una debolezza muscolare, una cattiva curvatura vertebrale (scoliosi, iperlordosi, .
Per Saperne Di Più
Mancanza di desiderio - sintomi
sintomi

Mancanza di desiderio

Succede che il desiderio non è al rendez-vous. Molti fattori possono infatti disturbare la libido: malattia, squilibrio ormonale, problemi coniugali, stress ... Un passaggio difficile all'interno della coppia avrà spesso ripercussioni sul desiderio dei partner. A volte anche la sessualità viene "usata" per sistemare i conti: non sentire il desiderio del proprio partner può essere un mezzo per "punirlo". La
Per Saperne Di Più
crampo - sintomi
sintomi

crampo

Se l'atleta è di alto livello o domenica, non è immune da un crampo: una contrazione involontaria del muscolo, dolorosa, che dura pochi istanti ed è spesso possibile passare delicatamente stretching il muscolo Per prevenire meglio questi crampi, è indispensabile essere ben idratati, non lesinare sul riscaldamento prima dell'allenamento e fare stretching muscolare alla fine di ogni sessione di allenamento. Le
Per Saperne Di Più