psicologia

Evitare le ricadute della depressione: la testimonianza di un paziente

Testimonianza di Solange, 45 anni, che racconta le sue difficoltà nell'uscire dai suoi stati depressivi ...

Hai avuto due episodi di depressione e un tentativo di suicidio. Puoi dircelo?

La mia prima depressione è stata dieci anni fa. La causa, lo so: mio marito mi ha lasciato. Siamo sposati da dieci anni e io ero molto innamorato ... poi, il colpo classico, se posso dirlo, se ne andò per un altro. Mi sentivo lacerato, abbandonato. Un incubo!
Per settimane e settimane, non stavo dormendo. E ho passato le notti a immaginarmelo l'un l'altro. Ci ho pensato solo. Mi sentivo in colpa. Non mi sentivo niente, brutto, finito. All'inizio, i miei amici erano presenti con me. Hanno capito il mio dolore. Ma è durato troppo a lungo. Alla fine si sono stancati di sentirmi ripetere sempre le stesse cose. Ho detto loro di mio marito tutto il tempo. Devo essere stato insopportabile!

Come sei uscito?

Mia madre ha preso un appuntamento per me in uno studio medico. Mi ha prescritto antidepressivi. Magia! Dopo un mese, non ero più lo stesso. Davvero. Volevo ricominciare tutto da capo. Ho avuto un restyling, sono uscito. E 'stato davvero bello. Ho preso il mio trattamento per tre mesi. E poiché mi sentivo meglio, mi sono fermato. Non sono tornato dal dottore. Mi sentivo guarito.

Ed è qui che sei ricaduto?

Sì. Mi sono sentito così per alcuni mesi. E poi ho iniziato a pensare a mio marito. L'ho richiamato. Ho iniziato a molestarlo al telefono. Ancora una volta, ho pensato solo a quello. E lì, mi sono trovato da solo. Tutto solo per odiarmi. Era durante le vacanze. Mio figlio era con suo padre e il suo nuovo compagno. Non potrei sopportare questa idea. Mi sentivo così tradito, così inutile.
Una sera, ho ingoiato tutte le droghe che avevo a casa. Con tutto l'alcol potrei mangiare. Di conseguenza, sono finito in ospedale con la lavanda gastrica. Ancora niente di più. Umiliato. Mi sentivo sporco. È lì che ho incontrato lo psichiatra che mi ha fatto fallire.

Qual è stato il trattamento?

Ho preso di nuovo gli antidepressivi. Ma lì, non mi sono fermato, e ho visto questo psichiatra regolarmente. Due volte a settimana Abbiamo fatto terapia comportamentale e cognitiva. Mi ha permesso di capire come ho reagito. La mia paura dell'abbandono, il mio senso di colpa, la sensazione di essere zero.
Ho anche fatto piccoli esercizi da fare a casa, con il mio entourage. Come un gioco per giocare dove sono fiducioso e sicuro di me stesso. In effetti, è come se avessi imparato nuovi riflessi comportamentali.

E oggi, come stai?

Bene ... ho trovato mio figlio, lavoro, ho riacquistato fiducia. Rimango vigile perché so che sono più propenso di qualcun altro a scendere di nuovo.
Quindi, continuo a vedere uno strizzacervelli. Faccio molti sport E soprattutto, ho trovato un compagno. Quando ero così male, le mie amiche, quelle che mi hanno ancora parlato, mi hanno detto: "trova qualcuno ... esci! Ma quando uno è così cattivo per la propria pelle, non si può. Non c'è bisogno, tutti stanno scappando!
Non appena ho iniziato la terapia comportamentale e cognitiva, mi sono sentito più sicuro. Doveva essere visto dall'esterno. Il fatto è che ho incontrato qualcuno e oggi va tutto bene.

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Ci vediamo sul nostro FORUM Depressione e malessere o FORUM stress e ansie!

Fonti e note:

- Gestione psichiatrica di un episodio depressivo isolato dall'adulto in regime ambulatoriale. Repository di pratiche di autovalutazione in psichiatria. HA, Gicipi. Giugno 2005.
- P. Eisinger, Depressive Syndrome, AKOS Medical Treatise, 2008.
- Direzione per la ricerca, gli studi, la valutazione e le statistiche (DREES), le vendite di antidepressivi tra il 1980 e il 2001, studi e risultati n. 285, gennaio 2004.

Messaggi Popolari

Categoria psicologia, Articolo Successivo

Alcol e giovani - psicologia
psicologia

Alcol e giovani

È un dato di fatto: i giovani consumano alcol in tenera età e molto spesso fino all'ubriachezza. Il fenomeno binge drinking - consumo di grandi quantità di alcol in un periodo molto breve - è diffuso tra gli adolescenti che cercano brividi, aumentando notevolmente i rischi legati a questi eccessi: violenza, sesso non protetto, coma etilico, incidenti stradali, ecc. Il
Per Saperne Di Più
Donna battuta: alcuni consigli - psicologia
psicologia

Donna battuta: alcuni consigli

> La prima cosa da fare è riportare e registrare per iscritto le violenze subite. Puoi presentare un reclamo alla polizia o alla gendarmeria. Per coloro che non desiderano, possono rilasciare una dichiarazione alla stazione di polizia (file di un corrimano) o alla gendarmeria (rapporto). > Indipendentemente dal fatto che un reclamo sia presentato o meno, è importante che un medico scopra l'abuso subito.
Per Saperne Di Più
Sapere come rilevare la schizofrenia - psicologia
psicologia

Sapere come rilevare la schizofrenia

I disturbi schizofrenici colpiscono circa 600.000 persone in Francia e iniziano a manifestarsi, generalmente, tra i giovani. In parole semplici, la schizofrenia è una psicosi che si traduce in un cambiamento nel comportamento della persona e in una perdita di contatto con la realtà. In realtà, non c'è schizofrenia, ma disturbi schizofrenici. Il
Per Saperne Di Più