Epididimite: trattamenti

Prima di prescrivere un trattamento, il medico può richiedere un'ecografia per confermare la diagnosi. Ciò consente di vedere l'epididimo infiammato e di cercare un possibile coinvolgimento testicolare verificandone la vascolarizzazione. In alcuni casi, la diagnosi di epididimite può essere difficile. In effetti, i sintomi clinici possono suggerire una torsione del midollo spermatico che deve essere sistematicamente evocato di fronte a qualsiasi patologia acuta delle borse. Questo sospetto può portare a un'esplorazione chirurgica di emergenza, specialmente quando i segni dell'infezione sono minori.

In ogni caso, per combattere questa epididimite, il medico prescriverà un esame citobatteriologico delle urine (analisi delle urine). I risultati di questo esame consentiranno di identificare il germe responsabile, nonché l'antibiogramma per definire il profilo di resistenza del germe agli antibiotici, e quindi di scegliere l'antibiotico appropriato.

Per l'epididimite, occorrono da due a tre settimane di trattamento antibiotico per ridurre l'infiammazione. Durante questo periodo, se il dolore è troppo forte, un sospensore può alleviare momentaneamente. Un attento controllo medico è necessario per rimanere vigili sull'evoluzione dell'Infezione e per prevenire i rischi dell'ascesso epididimale e della fistulizzazione.

Dopo l'episodio infettivo, sarà necessaria un'esplorazione urologica per prevenire qualsiasi rischio di recidiva cercando in particolare un ostacolo prostatico o uretrale e per cercare, se necessario, un residuo residuo epididimale che possa compromettere la fertilità.

Il mio medico vuole iniziare il trattamento senza aspettare i risultati degli esami. È normale?

Sì, durante l'attesa dei risultati (da 24 a 48 ore), il medico prescrive una cosiddetta terapia antibiotica "probabilistica". Cioè, prescrive un trattamento antibiotico che corrisponde al farmaco ammesso per essere efficace in una situazione in cui la natura del microrganismo responsabile per l'infezione non è ancora nota. Questa non è una ricetta cieca! Una volta che il medico riceve i risultati degli esami, correggerà la prescrizione di antibiotici, se presente.

Sottonutrizione: il caso particolare della persona anziana Articolo Precedente

Sottonutrizione: il caso particolare della persona anziana

Shopping compulsivo: fonti e note Articolo Precedente

Shopping compulsivo: fonti e note

Messaggi Popolari