malattie

Endometriosi: trattamenti

Il principio dei trattamenti medici contro l'endometriosi è facile da capire. Quali sono le cause delle lesioni sono quei frammenti endometriali che seguono il ritmo dei cicli mestruali (i tessuti si ispessiscono e alla fine sanguinano).

I trattamenti farmacologici mireranno quindi ad atrofizzare l'endometrio nelle sue sedi patologiche. Al momento della menopausa, ad esempio, l'endometrio si atrofizza naturalmente. Le droghe provocheranno quindi un "tipo di menopausa" artificiale e soprattutto transitorio.

Un trattamento ormonale come la pillola può essere prescritto: bloccherà l'ovulazione e quindi le regole; le placche dell'endometriosi non si svilupperanno, non sanguineranno, il dolore scomparirà.

Le donne che hanno l'endometriosi seguiranno questo trattamento fino a quando non vogliono figli, per diversi anni.

In alternativa, può essere proposta un'operazione chirurgica laparoscopica. Questa soluzione ha il vantaggio di fare una diagnosi e curare le lesioni. La chirurgia viene eseguita in anestesia generale. Un piccolo tubo viene introdotto nella pancia, attraverso l'ombelico.

Il professionista può, allo stesso tempo, vedere le lesioni e trattarle. Le lesioni vengono distrutte mediante elettro-coagulazione o laser. Rimuove anche le cisti dalle ovaie o rimuove le lesioni dal legamento uterosacrale.

A volte l'endometriosi è estesa e potrebbe essere necessario eseguire un'isterectomia, cioè rimuovere l'utero; questo intervento è riservato, per quanto possibile, alle donne che non vogliono più avere figli.

Vuoi condividere, condividere la tua esperienza o bisogno di consigli? Appuntamento nei nostri FORUM ginecologia, ovulazione, fertilità e infertilità, .... o un medico ti risponde!

Per leggere anche:

> Disturbi ormonali
> Menopausa precoce
> Soluzioni Homéo per problemi ginecologici

Messaggi Popolari

Categoria malattie, Articolo Successivo

Attacco di panico: i sintomi - malattie
malattie

Attacco di panico: i sintomi

Attacco di panico o disturbo di panico: quali sono i sintomi? L'attacco di panico è definito da una serie di sintomi. Sintomi fisici: palpitazioni nausea tremori sudorazione Sensazione di soffocamento, senso di oppressione o dolore toracico, vertigini Infatti, un attacco di ansia acuto può simulare molte patologie somatiche (esempi: infarto miocardico, asma, ipoglicemia, ecc.)
Per Saperne Di Più
Congiuntivite: sintomi - malattie
malattie

Congiuntivite: sintomi

I sintomi della congiuntivite sono solitamente facili da riconoscere. Quando si soffre di congiuntivite, si ha la sensazione di avere la sabbia negli occhi, questi sono più o meno rossi, appaiono più o meno gonfiati, la luce può essere fastidiosa, può esistere un dolore. Quando ci si sveglia al mattino, le palpebre sono a volte bloccate dalle secrezioni (piuttosto in caso di infezione batterica). No
Per Saperne Di Più
Epatite B: prevenzione - malattie
malattie

Epatite B: prevenzione

Esci coperto! Lo slogan dell'AIDS è valido per l'epatite B. Tutti i rapporti devono essere protetti quando non è noto se il partner è vaccinato. Finché la vaccinazione "universale" non ha eradicato il virus, e questo è ben lungi dall'essere il caso, l'uso del preservativo è essenziale per non contaminare il suo partner non vaccinato, o per non essere contaminato dal suo partner . Per
Per Saperne Di Più
Sinusite cronica: consiglio del medico ENT - malattie
malattie

Sinusite cronica: consiglio del medico ENT

Il consiglio del Dr. Jean Yves Guillaume, specialista ORL specialista. Sinusite cronica, è grave? Nella maggior parte dei casi, non importa. D'altra parte, può essere molto disabilitante. È come avere un raffreddore tutto il tempo. Con dolori imbarazzanti, a volte mal di testa. La più fastidiosa è la sinusite bilaterale cronica. Que
Per Saperne Di Più