Endometriosi: il consiglio del medico specialista

Intervista con il dott. Jean Thévenot, medico specialista, ginecologo-ostetrico.

Come spieghi che questa malattia è così difficile da diagnosticare?

In realtà, la malattia non è conosciuta come una malattia degenerativa. Non pensiamo che possa degenerare in cancro, o molto raramente. Questo può essere parte della risposta. E poi il dolore riportato dai pazienti è dolore, non banale, ma banalizzato.

Le donne lamentano dolore al momento delle mestruazioni, è relativamente banale o ingiustamente preso in considerazione.

Si lamentano anche del dolore durante il sesso. I medici che conoscono effettivamente questa malattia, tendono a essere diagnosticati con la colite o semplicemente non tengono sufficientemente conto dei reclami dei loro pazienti.

Di conseguenza, questo si è trascinato ed è sfortunatamente quando la malattia ha provocato lesioni invalidanti che viene diagnosticata sperando che le aderenze non abbiano provocato, nel frattempo, la sterilità. Alcune donne a volte aspettano dieci anni prima che la malattia venga scoperta.

A che età sono le donne più spesso colpite?

È una malattia della giovane donna, la donna dell'età da concepire. I dolori appaiono spesso al momento dell'adolescenza. La ragazza che sente molte idee ricevute, pensa, e sua madre con lei, è inevitabile. È quindi lenta a consultarsi. Ed è abbastanza vecchio da concepire, quando vuole un figlio, o quando i dolori sono diventati troppo violenti, o totalmente casuali, che la malattia viene scoperta.

Detto questo, la malattia può evolvere in più volte. Una donna incinta, ad esempio, non soffre più della sua malattia, il momento della sua gravidanza.

Ha senso: mentre è incinta, il suo endometrio è a riposo. Lei non ha più regole. Gli ormoni non sono più secreti. Lei pensa di non avere niente. Ma, alcuni anni o mesi dopo, ritorna.

Quale consiglio principale daresti?

Affrontare il dolore pelvico, considerare sempre una diagnosi di endometriosi. È una malattia molto comune e veramente troppo spesso responsabile dell'infertilità, quindi è trascurata come lo è ancora oggi.

Vuoi condividere, condividere la tua esperienza o bisogno di consigli? Appuntamento nei nostri FORUM ginecologia, ovulazione, fertilità e infertilità, .... o un medico ti risponde!
Panaris: i sintomi Articolo Precedente

Panaris: i sintomi

Sarcoidosi: le cause Articolo Precedente

Sarcoidosi: le cause

Messaggi Popolari