<
malattie

Diabete di tipo 1: sintomi

I sintomi del diabete di tipo 1 nella sua forma tipica sono di rapida insorgenza e brutali:

  • Urina frequente e abbondante (poliuria), il corpo cerca di eliminare lo zucchero in eccesso nelle urine
  • Sete anormale (polidipsia) per compensare la perdita di acqua nelle urine
  • Un intenso affaticamento generale,
  • Perdita di peso e perdita muscolare a dispetto di un sano appetito
  • Maggiore suscettibilità alle infezioni
Solo una misurazione del livello di glucosio nel sangue analizzato in laboratorio permette di determinare con certezza il diabete (spesso francamente alto):
  • > 1, 26 g / l in condizioni di digiuno
  • > 2 g / l in qualsiasi momento della giornata

Nella metà dei casi, la rivelazione è più esplosiva e si manifesta con una chetoacidosi: in assenza di glucosio per fornire diversi organi (in particolare il cervello e il cuore), il corpo è obbligato a usare i grassi come combustibile e produce sostanze tossiche chiamate "corpi chetonici".
È una soluzione di sollievo dannosa per il corpo che porta all'acidificazione del PH del sangue, manifestata da dolore addominale, ipotermia o anche coma.

Diabete: la cosa essenziale da sapere

Come diabetico, come gestire la tua vita quotidiana? Cibo, sport, gravidanza, scuola, viaggi ... Trova tutti i nostri consigli pratici nel nostro speciale problema del diabete!

La diagnosi

La diagnosi può essere clinica se l'iperglicemia è associata alla triade classica: magrezza / perdita di peso + chetosi + età <35 anni o attraverso la rilevazione di autoanticorpi circolanti nel sangue nelle persone con glicemia alta.

Almeno uno dei seguenti autoanticorpi circolanti è rilevabile nel 97% dei casi alla diagnosi: anticorpi anti-GAD (che sono osservati a qualsiasi età e persistono nel corso dell'evoluzione), anticorpi anti-IA2 e / o anticorpo anti-Zn-T8. Questo strumento diagnostico distingue il diabete di tipo 1 da altre forme di diabete e adatta di conseguenza il trattamento.

Poco dopo una diagnosi di diabete di tipo 1, alcune persone sperimenteranno quello che è noto come il fenomeno della "luna di miele".

Questo periodo di transizione è contrassegnato da una significativa riduzione della necessità di iniezione di insulina. È spiegato dalla secrezione di una certa quantità di insulina da parte di alcune cellule pancreatiche ancora in buona salute. In questo caso è possibile bilanciare inizialmente i livelli di glucosio nel sangue con dosi di insulina molto basse o addirittura interrompere temporaneamente questo trattamento. Dura in media da sei a nove mesi, ma può durare fino a due anni. Tuttavia, i pazienti e le loro famiglie dovrebbero essere avvertiti che si tratta di una remissione temporanea, non di una cura.


Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Appuntamento nel nostro FORUM Diabete o Un medico ti risponde!

Per leggere:

> Diabete: presto un tatuaggio per misurare la glicemia?
> Pollakiuria: questa necessità di urinare spesso
> Diabete e scuola: come funziona?
> Diabete: un modo molto innovativo per controllare il livello di zucchero nel sangue

Messaggi Popolari

Categoria malattie, Articolo Successivo

Febbre dell'anca: sintomi - malattie
malattie

Febbre dell'anca: sintomi

I sintomi del raffreddore dell'anca sono tipici e quindi facilmente riconoscibili. Il primo sintomo è un improvviso dolore all'anca, più spesso al mattino al risveglio. Quando si alza, il bambino può, lamentandosi dell'anca. A volte il dolore non è localizzato precisamente sull'anca, e il bambino si lamenta del ginocchio. Mo
Per Saperne Di Più
Cancro allo stomaco: infezione da Helicobacter pylori - malattie
malattie

Cancro allo stomaco: infezione da Helicobacter pylori

Circa il 30% dei francesi è infetto da Helicobacter pylori. Fortunatamente, l'infezione porta solo al cancro nell'1% delle persone infette. Il batterio viene trasmesso da uomo a uomo, per via orale. La trasmissione avviene per ingestione di feci o tratto gastrointestinale. Si stima che se un bambino non è stato infettato dai batteri dopo i 10 anni, è meno probabile che lo contragga più tardi. È
Per Saperne Di Più
procrastinazione - malattie
malattie

procrastinazione

La procrastinazione è l '"arte" di rimandare ciò che si dovrebbe fare al momento. L'origine della parola deriva dal latino: pro (che è per) e crastinus (del giorno successivo). Il procrastinatore, di fronte al compimento di un determinato compito, troverà molte ragioni per non avviarlo immediatamente. Sp
Per Saperne Di Più
Epatite B: trasmissione da madre a figlio - malattie
malattie

Epatite B: trasmissione da madre a figlio

La contaminazione da madre a figlio alimenta il "serbatoio" globale del virus perché l'epatite diventa cronica nel 90% dei casi, mentre è inferiore al 10% durante la contaminazione da adulto. Idealmente, nei paesi in cui lo screening della malattia è sistematico nella donna incinta, un trattamento può essere messo in atto presso la futura madre, prima della nascita del bambino. La
Per Saperne Di Più