Come proteggere i bambini dal sole: il consiglio dell'esperto

Il consiglio del Dr. Olivier Doucet, Vice Presidente di Ricerca e Sviluppo per il gruppo Coty - Lancaster. Spiega gli ultimi progressi nelle creme solari ...

Quali sono stati i principali progressi fatti di recente sui filtri solari?

Dr. Olivier Doucet: Fino agli anni '90, i prodotti solari proteggevano solo i raggi UVB.

Successivamente, gli scienziati sono venuti a conoscenza dei danni alla pelle causati dai raggi UVA. Sono stati quindi sviluppati prodotti a doppia protezione.

E oggi, troviamo sul mercato prodotti che si comportano bene in termini di protezione dai raggi UVA e UVB. Ma sembra normale andare oltre e chiedersi se, nello spettro dei raggi solari (visibili e invisibili), altre radiazioni non siano a rischio.

Ma che tipo di protezione, quali tipi di radiazioni?

Dr. OD: Recentemente, sono in corso ricerche sugli effetti della radiazione infrarossa. Quest'ultimo rappresenta circa il 50% della radiazione solare ed è responsabile della creazione di radicali liberi nella pelle che sono coinvolti nell'invecchiamento e in possibili disfunzioni cellulari, come la modificazione del DNA.

È per questo motivo che la protezione a infrarossi è ora presente in alcuni filtri solari.

E più nello specifico, quali sono i danni causati da questi infrarossi?

Dr. OD: Non conosciamo ancora completamente il ruolo o l'importanza di questa radiazione nella genesi del danno alla pelle. Tuttavia, gli studi stanno iniziando a dimostrare che il danno non è trascurabile.

Come ho detto, queste radiazioni sono all'origine della creazione di molti radicali liberi, il che è molto dannoso per la pelle. Tutto dipende anche dalle condizioni di esposizione, dal patrimonio genetico, dal fototipo ... di ogni persona.

E creme solari per bambini?

Perché hai lavorato allo sviluppo di una nuova crema solare per i bambini?

Dr. Olivier Doucet : Prima di tutto, è essenziale che la loro pelle sia ben protetta dalla radiazione solare. Anche l'applicazione di queste protezioni è essenziale ... che non è sempre il caso. I bambini si lamentano che i bastoncini di crema, sono grassi, hanno un forte odore, lascia segni sulla pelle bagnata o umida ... quindi - troppo spesso - uso improprio.

Abbiamo quindi sviluppato creme solari che sono più attraenti per i bambini: in crema o spray, con un alto livello di protezione, che può essere applicato direttamente sulla pelle bagnata, e che non lasciano segni bianchi sulla pelle.

Questo significa che per i bambini queste creme sono sufficienti per una buona protezione solare?

Dr. OD: No, certamente no! Va ricordato che la protezione solare è un supplemento: si ricorda ai genitori che i bambini non dovrebbero esporsi tra mezzogiorno e le 16:00 e dovrebbero essere coperti con indumenti perché i danni del sole durante l'infanzia hanno un impatto significativo sulla genesi del cancro.

Vuoi condividere, condividere o porre una domanda? Appuntamento nei nostri FORUM Bambini, sole e abbronzatura o un altro forum a scelta!

Childcare: la culla dei genitori Articolo Precedente

Childcare: la culla dei genitori

I denti del bambino: fluoruro Articolo Precedente

I denti del bambino: fluoruro

Messaggi Popolari