Canto prenatale

Anni '70 ... Marie-Louise Aucher, cantante e insegnante di canto, usa il canto come tecnica di benessere. Vengono poste le basi della psicofonia. E perché non applicare questa idea al bambino che verrà?

Incoraggiato dal suo incontro con il Dr. Leboyer ("Il bambino è una persona", è lui), il cantante propone alle donne incinte di cantare, una volta alla settimana. Chantal Verdière, un'ostetrica entusiasta dell'idea, sta sperimentando in maternità i benefici del canto nelle donne incinte. Così è nata la canzone prenatale, un vero "plus" per la preparazione alla nascita, sia fisicamente che emotivamente.

Obiettivo del benessere

Le sessioni di canto prenatale includono tecniche di risveglio corporeo, vocalizzazione, apprendimento di un repertorio di canzoni, un lavoro sui suoni di basso. Il ruolo di papà viene anche discusso, così come il postpartum, attraverso le tecniche di trasporto, dondolo e dondolo.

La vocazione del canto prenatale non è imparare a cantare, ma a fare il bene, semplicemente ... e di buon umore! Incinta o no, il canto può liberare tensioni ed emozioni, portando energia e buone onde.

Il canto, anche se limitato alle semplici vocalizzazioni, consente al corpo di lasciarsi andare, specialmente a livello della cintura addominale. Questo è particolarmente vero per i suoni dei bassi, che agiscono sulla parte inferiore del corpo e hanno un effetto rilassante, in contrasto con i suoni acuti che si concentrano sulla parte superiore del corpo e hanno un effetto più energizzante, spiega Marie-Anne Sévin, presidente della French Association of Prenatal Song.

Una pratica gradita

Una madre che emette suoni forti durante il parto ... potrebbe sorprendere se la squadra ostetrica non è a conoscenza dei desideri dei genitori, e peggio ancora, non sa nulla del canto prenatale, che succede felicemente meno in meno spesso ...

Il canto prenatale è generalmente ben accolto, purché non interferisca con il protocollo medico, rassicura Marie-Anne Sévin. Alcune ostetriche vengono addestrate lì.

L'ideale è ovviamente quello di impedire al team ostetrico del suo progetto di nascita, che è valido anche per qualsiasi particolare desiderio riguardante il corso di consegna (musica, posizione speciale ...).

Autore: Dr. Nicolas Evrard.
Grazie a Marie-Anne Sévin, musicista-insegnante formatasi nel Chant Prénatal Psychophonie Chantal Verdière, presidente dell'Associazione francese di canto prenatale.

L'ostetrica: diverse modalità di esercizio Articolo Precedente

L'ostetrica: diverse modalità di esercizio

7a settimana di gravidanza (9 settimane) Articolo Precedente

7a settimana di gravidanza (9 settimane)

Messaggi Popolari