<
malattie

Apnea del sonno: trattamenti

Esistono trattamenti per l'apnea del sonno, ma non sono sempre facili da gestire.

La perdita di peso a volte è sufficiente per ridurre il russare e rimuovere l'apnea. La posizione reclinata sul lato è preferibile a quella sul retro che promuove il russare

Evitare alcol e sonniferi : l'alcol e i sonniferi favoriscono il rilassamento muscolare durante il sonno e quindi il russamento e aumentano il rischio di apnea. Evitarli prima di andare a letto può aiutare a ridurre il russare.

CPAP (pressione positiva continua) è il trattamento spesso usato contro l'apnea del sonno. È un dispositivo di ventilazione a pressione positiva continua delle vie aeree. È sotto forma di una maschera tenuta in posizione da una banda e collegata da un tubo a una macchina PPC collegata alla corrente. La macchina invia aria continuamente e quindi impedisce il collasso delle vie aeree.
CPAP non cura l'apnea del sonno, ma lo impedisce finché il dispositivo viene utilizzato.

Ci sono anche dispositivi dentali posizionati di notte nella bocca per tenere la mascella inferiore e la lingua in avanti, evitando così cedimenti dei tessuti molli nella faringe. Questi dispositivi sono stampati da un dentista.

La chirurgia è anche un possibile trattamento in presenza di una ovvia malformazione ENT: polipi nasali, setto nasale deviato, ipertrofia tonsillare, una grande ugola, un mento troppo piccolo.

La radiofrequenza è un nuovo trattamento indicato per rimuovere i tessuti molli nella gola o nella lingua, che dà spazio nelle vie aeree superiori, ma c'è ancora una mancanza di prospettiva per dire che questo trattamento è efficace.

Da leggere anche: i nostri 15 consigli per dormire bene

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Appuntamento nei nostri FORUM Fatica e sonno o Un medico ti risponde !

Per leggere anche:

> Piante per dormire
> Disturbi del sonno
> Melatonina nei bambini

Messaggi Popolari

Categoria malattie, Articolo Successivo

L'ernia - malattie
malattie

L'ernia

Un'ernia è l'uscita di un organo o di una parte di un organo al di fuori della cavità in cui si trova di solito. In questo articolo, sarà principalmente sulle ernie digestive. Non parleremo qui di dischi erniati (che si verificano sulla colonna vertebrale). Un'ernia gastrointestinale è, per definizione, il passaggio di una porzione di un viscere (o talvolta diversi) dell'addome in un sacco erniario (formato da peritoneo) attraverso un orifizio naturale o un punto debole della parete addominale . Il
Per Saperne Di Più
Narcolessia: i sintomi - malattie
malattie

Narcolessia: i sintomi

I due sintomi principali sono: sonnolenza diurna e attacchi di cataplessia. Il narcolettico ha difficoltà a rimanere sveglio durante il giorno. È vittima di un disturbo del risveglio, di una sonnolenza. Ciò di solito si traduce in desideri irrefrenabili di dormire in momenti diversi durante il giorno. E
Per Saperne Di Più
Ernia del disco lombare: trattamenti - malattie
malattie

Ernia del disco lombare: trattamenti

Il trattamento dell'ernia del disco lombare è principalmente di natura medicinale. In altre parole, con diversi farmaci, i sintomi diminuiranno in circa il 90% dei casi. Sono prescritti farmaci anti-infiammatori (spesso cortisone), rilassanti muscolari e farmaci per il dolore (a volte basati sulla morfina).
Per Saperne Di Più
Cancro ovarico: i sintomi - malattie
malattie

Cancro ovarico: i sintomi

I sintomi clinici sono vari e non molto specifici di una patologia ovarica: sintomi digestivi come disturbi del transito, dolori addominali come coliche, gravità, aumento della circonferenza della vita; sintomi urinari come frequenza urinaria (es. frequente desiderio di urinare), urgenza, disuria (cioè problemi di minzione).
Per Saperne Di Più