malattie

Ansia: i trattamenti

I trattamenti di ansia sono definiti dal medico o dallo psichiatra, in stretta collaborazione con il paziente. Dipendono dalla gravità del disturbo e dalla domanda della persona.

Il primo "trattamento" dell'ansia è l'ascolto empatico e l'informazione del paziente. Il medico deve spiegare il meccanismo dell'ansia e i diversi modi di trattarlo. Ad esempio, si raccomandano misure di stile di vita sano: possibile riduzione del consumo di caffè, attività fisica regolare, riduzione - o arresto - consumo di cannabis o altre sostanze tossiche, buona igiene del sonno, ecc. Si può anche impegnarsi in attività rilassanti come yoga, meditazione, disegno, ecc. Inoltre, la terapia cognitiva e comportamentale è spesso necessaria, sebbene alcuni psicologi preferiscano l'approccio psicoanalitico.

La terapia cognitiva comportamentale identifica innanzitutto le situazioni che innescano l'ansia, quindi appiattiscono i pensieri irrazionali. L'obiettivo è riorganizzare le attitudini e le reazioni inappropriate ed esagerate del paziente. È un lavoro che viene fatto progressivamente a tappe: dalla consapevolezza ... al cambiamento di atteggiamento e reazione, attraverso l'accettazione delle emozioni. Il paziente deve essere guidato in questa terapia da un medico esperto o uno psicoterapeuta. Alcune sessioni potrebbero essere sufficienti.

Nuove terapie sono emerse e portano speranza per l'ansia. Questo è il caso della terapia cognitiva basata sulla consapevolezza. Permette di fare un passo indietro, di prendere coscienza delle sue elucubrazioni e altri movimenti di pensiero e di accettare - senza lotta - gli stati emotivi e le condizioni esterne che non possono essere cambiate. Programmi di meditazione consapevole come MBCT o MBSR sono efficaci sull'ansia.

I trattamenti farmacologici non sono obbligatori. Ma possono essere prescritti in aggiunta alla terapia cognitiva e comportamentale. Tra questi, possono essere prescritte benzodiazepine o antidepressivi serotoninergici. Se il medico prescrive, si raccomanda di non assumere questi farmaci oltre le 8-12 settimane (perché ci sono rischi di dipendenza da questi prodotti). A volte, gli antistaminici possono essere prescritti per lenire l'ansia. Altri preferiscono l'omeopatia, gli oli essenziali, l'agopuntura o la fitoterapia, come l'erba di San Giovanni, la valeriana, l'estratto di kava.

Quando si verifica un'ansia acuta, calmati, fai qualche respiro, metti la mano sullo stomaco, concentrati sul tuo corpo e lascia andare il respiro. Lasciati fare, non c'è niente da fare ... Respira. E scrivi, balla, canta ... Questo ti può aiutare a esternare le emozioni, contro le quali non devi combattere. La nebbia (o il bagno) con oli essenziali di lavanda, maggiorana o arancia dolce può anche aiutarti a diventare più facile con l'appeasement.

In ogni caso, non aspettare l'esasperazione della tua ansia da consultare. Meglio parlare prima con un dottore o uno psicoterapeuta. E infine, più uno è motivato a curare l'ansia, più è probabile che uno si liberi da esso.

Vuoi reagire, condividere la tua esperienza o porre una domanda? Appuntamento nei nostri FORUM Lo stress e l'ansia, la psicologia o un medico ti rispondono !

Per leggere anche:

Vai a vedere uno strizzacervelli: come trovare il giusto?
15 frasi per dire a suo figlio che ha paura
Rituale anti-depressione: 5 idee da adottare quest'inverno
OCD

Messaggi Popolari

Categoria malattie, Articolo Successivo

Sindrome di Ehlers Danlos (EDS) - malattie
malattie

Sindrome di Ehlers Danlos (EDS)

La sindrome di Ehlers Danlos (o EDS) è un gruppo di malattie genetiche che colpiscono il tessuto connettivo, in particolare il collagene. È una malattia orfana che esiste in molte forme, a volte altamente debilitante e la cui evoluzione non è prevedibile, perché è individuale. In Francia, ci sono 5.000-
Per Saperne Di Più
Dipendenza dal sesso: le cause - malattie
malattie

Dipendenza dal sesso: le cause

Le cause della dipendenza dal sesso sono diverse e sono simili a quelle delle dipendenze. Sia psicologico, ambientale e neurobiologico, la dipendenza dal sesso è multifattoriale. Per quanto riguarda le cause scatenanti del comportamento sessuale coinvolgente, sono molteplici e dipendono da ogni persona.
Per Saperne Di Più
Micosi vaginale: le cause - malattie
malattie

Micosi vaginale: le cause

Diverse cause possono causare infezioni vaginali da lievito. Ci sono alcuni su cui possiamo agire e altri su cui non possiamo fare molto. Ecco un elenco dei vari fattori che possono alterare l'equilibrio vaginale, il suo pH ... e alla fine causare una micosi vaginale: 1 - Nella vita di tutti i giorni Alcune situazioni della vita quotidiana possono essere coinvolte nel verificarsi della micosi vaginale e talvolta nella sua ripetizione
Per Saperne Di Più
Varice: trattamenti e complicazioni - malattie
malattie

Varice: trattamenti e complicazioni

Le vene varicose e l'insufficienza venosa possono essere oggetto di complicazioni a volte importanti. Se hanno un diametro grande e tu urtano, possono rompersi. L'emorragia viene quindi facilmente trattata dalla compressione locale. La rottura interna che causa un'emorragia alla gamba, in una loggia muscolare, causa dolore a causa dell'ematoma creato
Per Saperne Di Più