Acufene: trattamenti

L'acufene è una condizione comune che può compromettere la qualità della vita dei pazienti con acufene. Non sono gravi in ​​sé, ma possono essere indicativi di una patologia di base dell'orecchio, infiammatoria, vascolare o tumorale.

Naturalmente, quando viene trovata una causa responsabile della comparsa di acufene, deve essere trattata quando possibile: rimuovere un tappo di cera, trattare un'infezione all'orecchio con antibiotici o catarro tubarico mediante inalazioni, aerosol ... Se viene scoperto un neuroma, se è possibile, rimuoverlo chirurgicamente. L'acufene dovrebbe quindi scomparire.
I medici prescrivono spesso vasodilatatori che sono farmaci che dilatano i vasi, ma questo trattamento non è specifico e non è molto efficace.

I farmaci neurotropi a volte sembrano avere un effetto su questa condizione, ma la loro modalità di azione sull'acufene è sconosciuta.

Oltre al trattamento di una causa recuperata, l'acufene non ha un trattamento specifico che dia un risultato garantito. Spesso non riusciamo a identificare la causa che causa questi ronzii o fischi nelle orecchie.

Le terapie per l'assuefazione acustica (TAH) possono quindi essere utili nell'insegnare al paziente a convivere con questi rumori.

Le terapie cognitivo-comportamentali possono anche migliorare la qualità della vita dei pazienti con acufene insegnando loro tecniche di rilassamento.

Naso sanguinante (epistassi): fonti e note Articolo Precedente

Naso sanguinante (epistassi): fonti e note

Frostbite: le cause Articolo Precedente

Frostbite: le cause

Messaggi Popolari