ACIDO TIAFROFENICO TEVA 100 mg

Farmaco generico da Surgam
Classe terapeutica: antinfiammatori
Principi attivi: acido tiaprofenico
laboratorio: Teva Sante

Tavoletta segnata
Scatola di 30
Tutte le forme

indicazione

Derivano dall'attività antinfiammatoria dell'acido tiaprofenico, dall'importanza delle manifestazioni di intolleranza a cui il farmaco risulta e dalla sua collocazione nella gamma di prodotti anti-infiammatori attualmente disponibili.
Sono limitati, negli adulti e nei bambini da 15 kg (circa 4 anni), a:
- trattamento sintomatico a lungo termine:
. reumatismo infiammatorio cronico, compresa l'artrite reumatoide,
. alcune artrosi dolorose e invalidanti;
- trattamento sintomatico di breve durata:
. attacchi acuti di artrosi, lombalgia,
. condizioni benigne post-traumatiche acute del sistema muscolo-scheletrico;
- dismenorrea dopo ricerca eziologica;
- trattamento sintomatico del dolore durante manifestazioni infiammatorie in otorinolaringoiatria e in campi stomatologici. In questa indicazione, i rischi connessi, in particolare l'estensione di un processo settico concomitante, sono quelli dei FANS. Devono essere valutati in relazione al beneficio analgesico atteso.

Posologia ACIDO TIAPROFENICO TEVA 100 mg Tablet con punteggio 30

Modalità di amministrazione

Via orale

Le compresse vengono ingerite con un grande bicchiere d'acqua o sciolte in un grande bicchiere d'acqua.

dosaggio

Il verificarsi di effetti indesiderati può essere ridotto al minimo utilizzando la dose più bassa possibile per la durata minima del trattamento necessaria per alleviare i sintomi (vedere la sezione Avvertenze e precauzioni ).

Adulto :

· Trattamento di attacco: 2 compresse a 100 mg, 3 volte al giorno, 600 mg al massimo al giorno.

· Trattamento di mantenimento: dal 4 ° giorno, è possibile ridurre il dosaggio a 3 o 4 compresse a 100 mg, 300 mg o 400 mg al giorno.

Bambini da 15 kg : il dosaggio è di 10 mg / kg al giorno.

A titolo indicativo:

· Da 15 a 20 kg (circa da 4 a 6 anni): ½ compressa da 100 mg, 3 volte al giorno a 1 compressa da 100 mg, 2 volte al giorno, cioè da 150 mg a 200 mg al giorno;

· Da 20 kg a 30 kg (circa da 6 a 10 anni): da 1 compressa a 100 mg, da 2 a 3 volte al giorno o da 200 a 300 mg al giorno;

· Da 30 kg (circa 10 anni): 1 compressa a 100 mg, 3 volte al giorno o 300 mg al giorno.

Le età approssimative in base al peso sono indicative.

Frequenza di somministrazione

Le compresse devono essere assunte preferibilmente durante i pasti.

Il dosaggio deve essere diviso in 2 o 3 dosi al giorno.

Contro indicazioni

Questo medicinale è controindicato nelle seguenti situazioni:

· Dopo 24 settimane di amenorrea (5 mesi di gravidanza) (vedere la sezione sulla gravidanza e l'allattamento ),

· Una storia di allergia o asma innescata dall'assunzione di acido tiaprofenico o sostanze di attività simile come altri FANS, acido acetilsalicilico,

· Una storia di allergia ad altri componenti del tablet,

· Storia di sanguinamento o perforazione digestiva durante il precedente trattamento con FANS,

· Ulcera peptica progressiva, storia di ulcera peptica o emorragia ricorrente (2 o più episodi, o più, di emorragia o ulcerazione oggettivata),

· Insufficienza epatocellulare grave,

· Insufficienza renale grave,

· Grave insufficienza cardiaca,

· Bambini sotto i 15 kg, cioè meno di 4 anni (a causa di un dosaggio unitario inappropriato).

Effetti avversi Acido Tiaprofenico Teva

Studi clinici e dati epidemiologici suggeriscono che l'uso di alcuni FANS (specialmente se usati a dosi elevate e per un lungo periodo di tempo) può essere associato ad un piccolo aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi (ad es. Infarto incidente miocardico o cerebrovascolare) (vedere la sezione Avvertenze e precauzioni per l'uso ).

Effetti gastrointestinali

Gli effetti collaterali più comunemente osservati sono di natura gastrointestinale. Ulcera peptica, perforazione o sanguinamento gastrointestinale, a volte fatale, possono verificarsi, specialmente negli anziani (vedere la sezione Avvertenze e precauzioni d'impiego ).

Nausea, vomito, diarrea, flatulenza, stitichezza, dispepsia, stomatite ulcerosa, dolore addominale, melena, ematemesi, esacerbazione della rettocolite o morbo di Crohn (vedere la sezione Avvertenze e precauzioni per l'uso ) segnalato dopo la somministrazione di FANS. Meno frequentemente è stata osservata la gastrite.

Effetti cardiovascolari

Edema, ipertensione e insufficienza cardiaca sono stati riportati in combinazione con la terapia con FANS.

Raramente sono stati segnalati: aumento della pressione sanguigna, tachicardia, dolore toracico, aritmia, palpitazioni, ipotensione, insufficienza cardiaca congestizia.

Reazioni di ipersensibilità

· Respiratorio: l'insorgenza di attacchi d'asma può essere correlata in alcuni soggetti a un'allergia all'aspirina o al FANS (vedere paragrafo 4.3 ).

· Generale: malessere generale con ipotensione, angioedema, shock anafilattico.

Reazioni cutanee

Raramente sono state osservate reazioni bollose (compresa la sindrome di Stevens-Johnson e la sindrome di Lyell).

Sono stati anche segnalati: rash, orticaria e peggioramento di orticaria cronica, prurito, porpora.

Casi di fotosensibilizzazione sono stati segnalati eccezionalmente.

Effetti sul sistema nervoso centrale

Vertigini, raro.

Effetti renali

· Ritenzione idrosolubile, iperkaliemia (vedi Avvertenze e precauzioni per l'uso e sezione Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione ).

· Insufficienza renale acuta funzionale (ARF) in pazienti con fattori di rischio (vedere la sezione Avvertenze e precauzioni ).

· Danni organici ai reni che possono causare ARI: sono stati riportati casi isolati di nefrite interstiziale, necrosi tubulare acuta, sindrome nefrosica, necrosi papillare.

· Urinario: possono verificarsi disturbi urinari (cistite, disuria e pollakiuria), ematuria o cistite. Casi gravi sono stati segnalati in via eccezionale quando il trattamento è continuato. Questi disturbi sono reversibili quando il trattamento viene interrotto.

altro

Eccezionalmente, durante la varicella si verificano gravi infezioni infettive della pelle e dei tessuti molli (vedere la sezione Avvertenze e precauzioni per l'uso ).

Modifiche biologiche:

· Test epatici eccezionalmente anormali,

· Trombocitopenia.

Messaggi Popolari