ACICLOVIR ALTER 200 mg

Farmaco generico di Zovirax
Classe terapeutica: infettivologia - parassitologia
principi attivi: Aciclovir
laboratorio: Alter

tavoletta
Scatola di 25
Tutte le forme

indicazione

PREVENZIONE delle infezioni da virus Herpes Simplex in soggetti immunocompromessi .
SOGGETTO IMMUNOCOMPETENTE :
INFEZIONI PELLE O MUCOSALI:
- Trattamento di gravi infezioni cutanee o delle mucose (di solito infezioni primarie), in particolare herpes genitale e gengivostomatite erpetica acuta.
A causa della sua modalità di azione, aciclovir non elimina i virus latenti. Dopo il trattamento, il paziente rimarrà esposto alla stessa frequenza di recidiva di prima.
- Trattamento delle recidive di herpes genitale.
- Prevenzione delle infezioni da Herpes Simplex Virus in soggetti con almeno 6 recidive all'anno.
INFEZIONI OFTALMOLOGICHE:
- Prevenzione della recidiva delle infezioni oculari da HSV:
. cheratite epiteliale dopo 3 recidive all'anno o nel caso di trigger noti,
. cheratite stromale e cherato-uveite dopo 2 recidive all'anno.
. in caso di chirurgia oculare.
- Trattamento della cheratite e della cheratite con HSV.

Dosaggio ACICLOVIR ALTER 200 mg confezione da 25 compresse

Riservato per adulti e bambini sopra i 6 anni .
IN IMMUNODEPRIME :
Prevenzione delle infezioni da virus Herpes Simplex in soggetti immunocompromessi: 4 compresse al giorno, da assumere a intervalli regolari, durante la fase di immunosoppressione durante la quale si desidera la profilassi anti-epatica.
SOGGETTO IMMUNOCOMPETENTE :
INFEZIONI PELLE O MUCOSALI:
- Trattamento di gravi infezioni cutanee da herpes o mucose: 5 compresse al giorno, da assumere a intervalli regolari, da 5 a 10 giorni.
- Trattamento delle recidive di herpes genitale: 5 compresse al giorno, da assumere a intervalli regolari, per 5 giorni. Il trattamento deve essere iniziato al più presto, non appena compaiono i sintomi.
- Prevenzione delle infezioni da Herpes Simplex Virus in soggetti con almeno 6 recidive all'anno: 4 compresse al giorno suddivise in 2 dosi. Il trattamento verrà rivalutato a intervalli di 6-12 mesi per valutare eventuali cambiamenti correlati al decorso naturale della malattia.
INFEZIONI OFTALMOLOGICHE:
- Prevenzione della recidiva delle infezioni oculari da HSV:
. cheratite epiteliale dopo 3 recidive all'anno, cheratite stromale e cherato-uveite dopo 2 recidive all'anno: 4 compresse a 200 mg al giorno suddivise in 2 dosi. Il trattamento verrà rivalutato a intervalli di 6-12 mesi per valutare eventuali cambiamenti correlati al decorso naturale della malattia.
. in caso di chirurgia dell'occhio: 4 compresse a 200 mg al giorno, divise in 2 dosi.
- Trattamento delle infezioni oculari da HSV:
cheratite e cherato-uveite: 10 compresse a 200 mg al giorno suddivise in 5 dosi.
NEL RENALE INSUFFICIENTE, il dosaggio sarà adattato in base alla clearance della creatinina e potrebbe essere:
Autorizzazione della creatinina: dosaggio.
-> 50 ml / min: 4 compresse al giorno.
- 25-50 ml / min: non superare 3 compresse al giorno.
- 10-25 ml / min: non superare 2 compresse al giorno.
- <10 ml / min: 1 compressa / giorno. In caso di emodialisi, la dose giornaliera verrà somministrata dopo la sessione.
Per il trattamento della cheratite e della cherato-uveite, i dosaggi proposti sopra saranno raddoppiati.
IN BAMBINO :
Nei bambini di età superiore a 6 anni, il dosaggio è uguale a quello degli adulti.

Contro indicazioni

- Anamnesi di ipersensibilità ad aciclovir o ad uno qualsiasi degli altri componenti della compressa.
- Non dare al bambino prima di 6 anni, a causa del rischio di falsi percorsi.
- Allattamento: nel caso di una condizione grave che richiede un trattamento materno generale, l'allattamento deve essere evitato. In altri casi, se possibile, preferire l'uso del trattamento locale per il quale è possibile l'allattamento al seno.

Effetti avversi Aciclovir Alter

- Sono state descritte alcune eruzioni benigne regressive alla sospensione del trattamento.
- A volte sono stati segnalati i seguenti eventi: disturbi digestivi, aumento delle concentrazioni plasmatiche di bilirubina o transaminasi, aumento discreto di uremia, mal di testa, affaticamento. Questi disturbi sono stati lievi e sono sempre diminuiti, a volte nonostante il trattamento continuato.
- In caso di insufficienza renale, sono stati segnalati disturbi neurologici che richiedono l'interruzione del trattamento (vedere sovradosaggio: alterazioni della coscienza che vanno dalla confusione mentale con allucinazioni in coma).

Messaggi Popolari