Shopping compulsivo: trattamenti

Il trattamento inizia con la necessità di adottare certe tecniche per limitare lo shopping compulsivo, per cambiare certi comportamenti ... da soli o con l'aiuto di un terapeuta.

  • Pensando a te stesso

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l'acquirente compulsivo non si prende necessariamente cura di se stessa. Può dedicare tutto il suo tempo libero allo shopping, a volte perdendo di vista le sue vere aspirazioni.

L'eccessivo shopping rende possibile non pensare, dimenticare, ma anche dimenticare se stessi. Le cose belle, come le difficoltà, rimangono sepolte e si continua a subire abusi. E anche se abbiamo felicemente acquisito un piccolo set perfettamente abbinato, è del tutto possibile che non ci permettiamo nemmeno di indossarlo. "È troppo bravo per dirlo."

Insomma, pensare a se stessi, rinnovare il dialogo con il proprio mondo interiore, i propri desideri, le proprie priorità, deve essere il leitmotiv dell'acquirente compulsivo che desidera riconquistare la propria libertà!

  • Fai i tuoi conti (regolarmente)
Il compratore compulsivo, preso nella sua intossicazione dello shopping, purtroppo non sempre realizza le sue spese. Quando l'ossessione per l'acquisto la prende, si spinge così lontano da negare le sue finanze, che ritorneranno solo una volta che l'azione sarà stata compiuta. Viceversa, controllare regolarmente i tuoi account ti consente di avere un maggiore controllo sul tuo denaro ed evitare di cadere nell'illusione di un portfolio pieno all'infinito.

Facendo, non fuggendo, i suoi conti sembrano essere regolarmente i consigli pratici di base, ponendo alcuni limiti all'anarchia.

E anche se il tuo account sorride all'inizio del mese, pensa a tutte le tue spese del mese o futuro: affitto, telefono, attività, bei fine settimana, vacanze, progetti di investimento, ecc.

Mettiti un budget divertente da non superare e usalo per le cose che contano davvero per te. Infine, consenti a te stesso, se possibile a poche piccole economie, la storia di essere in grado di realizzare progetti a lungo termine che sono importanti per te.

  • Pagare in contanti

Partendo dallo stesso principio del consiglio precedente, il pagamento in contanti ti rende più consapevole dei soldi che spendi. Mentre la virtualità della carta blu ci fa dimenticare. Peggio della carta blu: credito. Per evitare!

Diventare consapevole di quanto si paga ti aiuterà a controllare meglio il tuo budget.

  • Parlane
Come tutti i problemi psicologici che capitano a tutti noi, parlare a voce alta a qualcuno di cui ti fidi è un principio molto importante.

A volte è difficile parlare di shopping compulsivo, per vergogna o senso di colpa. Eppure, il dialogo con una persona amata di solito fornisce qualche sollievo. E il consiglio dato da qualcuno che ti conosce a volte sarà molto prezioso.

Infine, se la sofferenza causata da questa dipendenza è troppo importante, se soffri di un significativo disagio, se le ricadute continuano nonostante tutti i tuoi tentativi di fermare questo comportamento, non esitare a consultare e intraprendere la psicoterapia.

Se si vuole sbarazzarsi rapidamente di questa dipendenza, optare per una terapia comportamentale e cognitiva (CBT), la cui efficacia in questo disturbo è stata dimostrata. Altre psicoterapie, vicine alla CBT, possono essere interessanti nello shopping compulsivo: terapia motivazionale, ACT o mindfulness. D'altra parte, se si preferisce riflettere profondamente sul perché sei fragile e se la terapia a lungo termine non ti spaventa, puoi iniziare la psicoanalisi o la terapia correlata. Non esitate a fare un giro dalla parte di un ipnoterapeuta, con una formazione confermata, che può insegnare esercizi per esercitarsi in caso di crisi ...

La psicoterapia sarà un aiuto per trovare un fiorente obiettivo principale delle dipendenze del percorso di deflusso. Ma non dimenticare: l'aiuto principale deve venire da te, dalla tua motivazione e dai mezzi personali che hai messo in atto per uscirne.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Appuntamento nella nostra FORUM Psicologia o Uno psichiatra ti risponde!

Per leggere anche:

Rituale anti-depressione: 5 idee da non deprimere
Dipendenze: come far fronte?
Vai a vedere uno strizzacervelli: come trovare il giusto?
Dipendenze e sofrologia
Tutto su diverse terapie

Herpes genitale: prevenzione Articolo Precedente

Herpes genitale: prevenzione

Incontinenza anale: fonti e note Articolo Precedente

Incontinenza anale: fonti e note

Messaggi Popolari