Shopping compulsivo: i sintomi

In genere, lo shopping compulsivo si svolge in più fasi ed è spesso manifestato dagli stessi sintomi.

Primo, il desiderio di un oggetto, un pezzo che diventa ossessivo. L'idea di acquisizione non può essere esclusa, spinta dalla paura del fallimento. Tutti i mezzi saranno ricercati per ottenere "questo piccolo vestito che ho visto nella metropolitana e che sarà perfetto per la mia serata".

Questa missione, che si impone su se stessa senza nulla attenuarla, a volte sarà oggetto di una vera spedizione. Tutto sarà fatto per raggiungere il negozio prima che il negozio si chiuda, anche dall'altra parte della città.

Eccitato, teso, di fretta, il percorso sarà difficile. Arrivando a destinazione, verrà distribuita la carta di credito e verrà attivato il massimo del piacere. Una soddisfazione effimera ma abbastanza intensa per essere poi ricercata ... diventando il letto di una futura dipendenza.
Una volta che l'euforia si è dissipata, non è raro provare sensi di colpa o persino vergogna. Una vergogna che a volte porterà a nascondersi o a mentire sui fatti.

L'attenzione allo shopping compulsivo non è solo patologica. È il suo aspetto ripetuto e la sofferenza che genera che deve allertare. Quando lo shopping compulsivo si ripete, si crea dipendenza, e diventa sempre più difficile svezzarsi.

Vuoi reagire, dare la tua testimonianza o fare una domanda? Appuntamento nella nostra FORUM Psicologia o Uno psichiatra ti risponde !

Per leggere anche:

Psicosi: cause al trattamento
Tics: questi gesti che non controlliamo
Ciclotimia: quando l'umore va e viene

Sleepwalking: le cause Articolo Precedente

Sleepwalking: le cause

epididimite Articolo Precedente

epididimite

Messaggi Popolari